Maddaloni. Tenneriello: “Violata la democrazia, intervenga il Prefetto”

 

Riceviamo e pubblichiamo in allegato a questo articolo la richiesta del consigliere Angelo Tenneriello al Prefetto di intervenire, considerato che sarebbe stato violato il Regolamento e lo Statuto comunale.  Il consigliere avrebbe consegnate, rispettando tempi e modalità, interrogazioni da inserire nell’Ordine del giorno del Consiglio Comunale. Interrogazioni che non sono però state inserite, violando, di fatto, quanto detto sopra. Nè tantomeno pare sia stato convocato un consiglio ad hoc per discuterle.

Il presidente del consiglio comunale, il consigliere Capuozzo,  con il suo comportamento omissivo non giustificato in modo ufficiale , sta sottraendo dalle possibilità dei consiglieri comunali di esercitare un proprio diritto, ignora istanze quindi di democrazia e partecipazione che sono alla base di un confronto civile, penalizzando in questo modo anche i cittadini che non hanno nessun altro modo per far valere le proprie ragioni.

Preso atto di quanto ricevuto in copia dal consigliere in oggetto ci chiediamo e chiediamo, siamo ancora cittadini di Maddaloni? La democrazia è in essere o vi è un uomo solo al comando che decide in autonomia se è quando rispondere alle interrogazioni in virtù del suo libero arbitrio? In questo caso è tenuto a rispettare regole di partecipazione democratica.

Comunicazione Prefetto