Mons. Raffaele Nogaro: “I PORTI CHIUSI”, UN ABOMINIO

di Marco Natale

Non si è fatta attendere nemmeno questa volta la voce e l’azione di Mons. Raffaele Nogaro, Vescovo emerito della Diocesi di Caserta, il quale si è schierato a favore dei migranti presenti sul territorio dello Stato Italiano. contro il decreto sicurezza recentemente varato dal Governo “Sono addolorato per quanto sta avvenendo in questi ultimi mesi in Italia. Un politico si permette di agitare il Vangelo e la corona del rosario in campagna elettorale per ottenere consensi e presentarsi come perfetto cattolico e quasi nessuno nella Chiesa italiana reagisce.” Secondo l’ex vescovo non si deve restare indifferenti quando si ascolta la frase “i porti sono chiusI” sarebbe un vero e proprio abominio. Queste le motivazioni che lo hanno spinto a dare un seguito e a trasformare in azioni concrete le sue parole. Immediatamente si è rivolto al Presidente dei Vescovi Italiani, Cardinale Bassetti, attraverso una lettera con la quale afferma: “Il recente “decreto sicurezza ha già gettato in strada anche intere famiglie con bambini piccini, in pieno inverno, ha prodotto la futura cancellazione dei permessi di soggiorno per motivi umanitari, la chiusura di centri di accoglienza. Questi sono dei crimini che coloro che cercano di ispirare la propria vita al Vangelo non possono tollerare”.