Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

NAPOLI. Due operai campani morti schiacciati da lastra metallica a Milano

Continua la strage quotidiana dei morti sul lavoro.

NAPOLI – Ancora un gravissimo incidente sul lavoro in un cantiere di Milano in via Roma, a Pieve Emanuele. Schiacciati dal crollo di una parete in costruzione sono morti due operai in mattinata. I lavoratori erano impegnati nella realizzazione di paratie divisorie tra i binari ferroviari e i vicini terreni agricoli. Gli operai appartenevano alla ditta Cefi di Casoria e si chiamavano Salvatore Borriello, 47 anni di Torre del Greco, e Salvatore Palumbo, 55enne Ercolano.

La Cefi aveva avuto l’appalto da Rfi per costruire una barriera che isolasse i binari ed evitasse che i tanti lavoratori in transito alla stazione di Pieve Emanuele camminassero lungo la ferrovia per poi dirigersi attraverso i campi verso il vicino polo industriale di Siziano. Un tragitto compiuto quotidianamente da molti pendolari che già aveva provocato un incidente mortale nel 2017. Secondo quanto accertato finora il crollo sarebbe stato causato forse per un errore umano o forse per un guasto, la lastra di metallo che una gru stava spostando ha colpito in pieno i due lavoratori, uccidendone uno sul colpo, mentre il secondo è morto in ospedale.

Trasportati entrambi al pronto soccorso, i due campani sono morti poco dopo. L’incidente è avvenuto poco prima delle 11.30. Sul posto sono arrivare ambulanze, automediche e l’elisoccorso, ma per i due uomini non c’è stato niente da fare.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale