NuElle, esce oggi il singolo d’esordio “One portion of affection

Venerdì 6 maggio 2022 esce alle ore 14 “One portion of affection”, singolo d’esordio del cantautore campano NuElle. Sarà possibile ascoltare il brano sulla piattaforma streaming Spotify, accompagnato dal videoclip ufficiale pubblicato su YouTube.

 

Adriana 640×300

“One portion of affection” è un grido di disperazione, nasce dal profondo bisogno di amare e sentirsi amati. Racconta la paura di non riuscire a trovare quella persona che sia disposta a stare al nostro fianco, la paura di restare soli. Per esprimere questo concetto, NuElle si serve dell’immagine della rosa, una cosa tanto bella quanto effimera, che rischierà di appassire prima che qualcuno abbia potuto godere della sua grazia.

 

Il video ha un’atmosfera cupa ed è calato in una dimensione molto intima e minimale. Alle scene al pianoforte si alternano momentiin cui ricorre l’immagine di una rosa che fuoriesce da una tela strappandola, a simboleggiare la prorompenza di questo forte desiderio, una rosa che NuElle tenta di dipingere con colori vividi per contrastare il grigiore del suo stato d’animo, come canta nella canzone. In altre scene, invece, si vede NuElle seduto da solo a un tavolo, in attesa della sua porzione, ma continuano ad arrivare piatti vuoti, e ormai sul suo volto si leggono la freddezza e l’apatiadi chi si è quasi rassegnato a questa condizione.

 

Il video è nato da un’idea di NuElle, ed è stato realizzato da Enrico Pascarella e Francesco Roviello. Si ringrazia Gaetano D’Aponte per aver gentilmente messo a disposizione l’Auditorium Bianca D’Aponte sito ad Aversa, dove annualmente si tiene il prestigioso Premio omonimo.

NuElle, pseudonimo di Emanuele Natale, nato a Caserta nel 1995, cresce in una famiglia in cui la musica è pane quotidiano. Il suo primo approccio come musicista è il pianoforte, che inizia a studiare in tenera età, ma solo durante gli anni del liceo scopre quello che ritiene essere il suo vero strumento: la voce. Inizia così a coltivare questa passione, accompagnandosi col suo pianoforte, e a sviluppare parallelamente in maniera naturale un gusto particolare per un tipo di musicalità e di canto legati a una tradizione afroamericana, partendo da Blues, Soul e R&B, passando per il Pop Rock degli anni 70 e 80, fino ad arrivare al Pop più moderno e a tutte le sue varianti.

 

Tra le sue influenze ci sono artisti immensi quali i classici Stevie Wonder, Otis Redding, Sam Cooke, Billy Joel, i Queen, passando per le regine del Neo Soul, Erykah Badu e Lauryn Hill, fino ad arrivare ad artisti poliedrici come Lady Gaga, che ha portato il Pop contemporaneo ad un nuovo livello di eccellenza e creatività.

 

Nel corso degli anni matura una serie di esperienze tra musica e spettacolo, esibendosi su palchi della regione e in locali, sia in gruppo che in formazione solista, accompagnandosi con la sua tastiera, e lavorando in un’agenzia per eventi pubblici e privati in qualità di cantante e intrattenitore. Ha esperienze di partecipazione alle prime fasi di concorsi e talent quali Tour Music Fest, AllTogether Now e X Factor.

 

Scrive suoi brani da diversi anni, ma solo di recente ha finalmente deciso di lavorarli e pubblicarli tramite il suo primo progetto artistico. I suoi brani nascono tutti da un’impellente esigenza comunicativa, e i testi spaziano da tematiche legate al bisogno di libertà e di essere se stessi, alla ricerca della propria identità, alle proprie incertezze e alla paura del domani, fino ad arrivare al profondo desiderio di sentirsi amati e alla celebrazione dell’amore stesso. Musicalmente le sue canzoni attingono ai generi R&B, Soul e Pop, e sebbene questo mondo musicale abbia comunemente un’estrazione perlopiù anglofona, la sua ambizione e quella di riuscire a conciliare proprio quelle sonorità con la bellezza della lingua italiana.