Pimonte/consegnate 2460 mascherine: indossarle significa essere responsabili

Il sindaco Palummo: “E’ importante e obbligatorio indossarla per contrastare il contagio, serve senso di responsabilità”

PIMONTE – Sono 2460 le mascherine distribuite alla cittadinanza in questi mesi di emergenza sanitaria.  L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Michele Palummo, informa che, di quelle inviate dalla Regione Campania, 1889 sono state consegnate agli adulti, 324 ai bambini dai 4 agli 8 anni, e 571 ai ragazzini dai 9 ai 16 anni. Le mascherine avanzate dalla distribuzione in Municipio e al Palazzetto dello Sport sono state donate alla parrocchia di San Michele Arcangelo e restano a disposizione di chi ne avesse bisogno. Alla chiesa sono state regalate anche 1000 mascherine acquistate dagli operatori commerciali dell’ente. Le 300 donate dalla ditta Xeco sono state invece messe a disposizione dei dipendenti comunali, della Protezione Civile e della Polizia Municipale per il lavoro effettuato durante l’emergenza Covid-19.

E’ stato fatto un lavoro meticoloso per mettere a disposizione di tutta la comunità le mascherine. E’ importante, in questo momento di ripartenza, fornire ai tutti cittadini gli appositi dispositivi di sicurezza così da poter contrastare il contagio e un’eventuale seconda ondata” ha sottolineato il sindaco Michele Palummo “Tocca adesso a tutti noi indossarla con grande senso di responsabilità. Vi ricordo che, come prevede l’ordinanza regionale del 1 maggio 2020, nella nostra regione vige l’obbligo di indossare le mascherine per strada e nelle attività commerciali”.