Portico di Caserta. GIUSEPPE OLIVIERO FUORI DA TUTTI I GIOCHI: IL PD NON LO VUOLE E RIPIEGA SU IODICE, EX SINDACO. MENTRE I SOCIALISTI DEL PSI DI TERRA DI LAVORO SI ORGANIZZANO PER IL CONGRESSO PROVINCIALE PER LA ELEZIONE DEI DELEGATI AL CONGRESSO NAZIONALE DEL 18 E 19 MARZO 2017.

di TACCO di GHINO

Portico di Caserta- Nemmeno l’ex sindaco Carlo Piccirillo vuole Giuseppe Oliviero nella sua lista , già pronta anche con un programma che privilegia l’area ove risiede la Musicile , più vicina a Marcianise che a Portico di Caserta.

L’ombra del Partito Democratico provinciale comincia a tirare le somme, dopo la messa all’angolo dell’ex consigliere regionale Giuseppe Oliviero, da parte di Bosco e Caputo, nella elezione degli organismi di ATO , ASI e Consorzio Idrico, con Marino,Mirra e Velardi, sindaci rispettivamente di Caserta, Santa Maria Capua Vetere e Marcianise.

Gennaro Oliviero ed il suo fido Domenico Dell’aquila devono trovarsi un altro partito.

Intanto il PSI a Caserta città è gestito dal gruppo che fa capo a Brancaccio e Marco Riccio, segretario regionale del PSI e proveniente da Ariano Irpino.

E la Maria Luisa Chirico, attuale commissario provinciale del PSI ,nominata dal segretario nazionale Riccardo Nencini ,in tempi non sospetti, cosa ne pensa di questa supremazia della famiglia Brancaccio, dopo il felice ritorno nella sua Orta di Atella, giustamente, dopo un calvario ingeneroso ed una condanna dalla Magistratura che l’ ha costretto ad allontanarsi dal Partito Democratico e porsi  oggi sicuramente come fedele sostenitore del  nipote , Francesco. Quest’ ultimo ,   in provincia di Caserta,  si prodiga nell’apertura di Sezioni, come San Prisco, Orta di Atella ed a breve anche Pignataro Maggiore, mentre a Caserta i Socialisti  godono della stima politica dell’attuale sindaco Marino.

A giorni qualche notizia clamorosa sconvolgerà i socialisti di Terra di Lavoro, vicini alle Posizioni di Nencini, mentre la sezione di San Prisco, inaugurata il 17 dicembre 2016 dalla Chirico, Riccio, Brancaccio ed Eliseo, si distingue perché vicina alle posizioni di Area Socialista , con Aldo Potenza , Biscardini , e tanti altri autorevoli compagni .