Portico di Caserta: uomo 32enne arrestato per violenza

La denuncia da parte della moglie dopo una lite

PORTICO DI CASERTA – Tutto è successo nella serata di ieri. Un uomo di 32 anni è stato il “protagonista” dell’ennesima lita familiare. Da quanto appreso la vicenda si compone di diversi “momenti”.

Sembra infatti che la lite sia iniziata nella casa nella quale la coppia viveva. Qui, infatti, l’uomo, dopo aver aggredito la moglie e averla costretta ad allontanarsi insieme alle due figlie di 7 e 5 anni.

L’avventura delle tre vittime è poi continuata a casa della sorella di lei, luogo presso il quale l’aggressore si è recato e con un pretesto ha portato via con sé la famiglia maggiore.

La preoccupazione della moglie per le sorti della figlia “rapita”, ha convinto la donna ha denunciare quanto accaduto alla polizia che ha provveduto ad avviare immediatamente le ricerche del soggetto.

In un successivo momento sembra che l’uomo abbia minacciato la consorte a consegnarle anche l’altra figlia. Gli agenti, individuato il luogo nel quale l’uomo si trovava, hanno cercato di riportarlo, inutilmente, alla calma.

L’aggressore infatti si è letteralmente scagliato contro di loro, aggredendoli fisicamente. Sottoposto a giudizio direttissimo, è stato condannato a otto mesi di reclusione, e con una successiva contestuale sospensione della pena, rimesso in libertà.