Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

PREVISIONI METEO POST NATALE SULLA CAMPANIA

Natale con un bel tempo quasi primaverile ma, due giorni dopo, Napoli e la Campania sono piombati nell’inverno più profondo, con vento molto forte e pioggia torrenziale. Ma, il maltempo ha colpito l’Italia intera, dal Nord al Sud, facendo precipitare le temperature ovunque. E le previsioni meteo non lasciano presagire miglioramenti anzi, ulteriori peggioramenti a causa dell’afflusso di correnti gelide di origine artica, nelle ore notturne. Temperature sulla lancetta dello «zero» ma, al Nord anche a meno 10. L’ondata di freddo e la neve raggiungerà tra le altre città, anche Ancona, Bari e perfino Palermo. Soltanto dopo Capodanno, il tempo dovrebbe migliorare.

Nel Napoletano una tromba d’aria si è abbattuta la scorsa notte sulle zone a Nord del capoluogo: Marano, Melito, Acerra. Oltre 150 richieste di soccorso ai vigili del fuoco del comando provinciale di Napoli ma nessun ferito. In città sono caduti alberi, cornicioni e pali.

Nel Casertano, a Fontegtreca e Ciorlano, (appena 1.400 abitanti in due) si è abbattuta una tromba d’aria che ha parzialmente distrutto una scuola. Terrore nei due centri ma nessun ferito. Emergenza anche nella costiera amalfitana, a causa di una frana che si è abbattuta su Praiano. Neve sul Monte Terminio e sull’altopiano del Laceno, in alta Irpinia. Difficili i collegamenti tra Napoli e le tre isole del golfo: Procida, Capri e Ischia. Fermi gli aliscafi, attivi invece i traghetti.

Neve sulla fascia appenninica dell’Umbria. Buona la circolazione stradale sulla quale vigila la Polstrada.

Il freddo sta colpendo anche le regioni del Sud: Puglia, Basilicata e Calabria dove, a detta degli esperti nella giornata di oggi dovrebbe nevicare. A Trieste la bora ha raggiunto pericolosamente i 100 chilometri orari.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale