Raffaele Piazza e Lucia Monaco nuovi assessori: tutte le deleghe

Il vero vincitore di questo rimpasto è stato l'avvocato Raffaele Piazza a cui il Sindaco ha conferito un "mega assessorato"

Caserta. “Habemus Papam“: fumata bianca a Palazzo Castropignano dove, da pochi minuti, il sindaco Carlo Marino ha conferito le deleghe ai due assessori che da oggi sono entrati a far parte dell’esecutivo cittadino.

Stiamo parlando della prof.ssa Lucia Monaco, ordinaria di Storia del Diritto Romano alla facoltà di Giurisprudenza di Santa Maria C.V., e dell’avv. Raffaele Piazza dirigente nazionale Psi.

Il nome di Lucia Monaco è stata una sorpresa per gli addetti ai lavori: un nome rappresentativo della cultura in grado di esprimerne le varie sfaccettature a livello territoriale. E, non a caso, alla professoressa, il sindaco Carlo Marino ha conferito la delega alla Cultura, alla Pubblica Istruzione, ai Rapporti con tutte le Istituzioni Scolastiche cittadine, di ogni ordine e grado e alle Pari Opportunita’.

Ma il vero vincitore di questo rimpasto è stato l‘avvocato Raffaele Piazza, il cui nome, da tempo, girava negli ambienti politici come “candidato” assessore della giunta Marino.

Un successo annunciato, dunque, ma anche un premio di Carlo Marino alla fedeltà che tutto il Psi e lo stesso Raffaele Piazza hanno manifestato nei confronti di questa amministrazione sempre supportata dal capogruppo e consigliere comunale Psi Gianluca Iannucci.

Iannucci, insieme con il consigliere comunale Pasquale Antonucci, ha dato vita nella maggioranza consiliare al gruppo “Moderati e Riformisti”, che ha sempre avallato la nomina ad assessore di Raffaele Piazza.

Sta di fatto che le deleghe oggi conferite a Raffaele Piazza, se da un lato hanno un fondamento politico, dall’altro conferiscono al professionista casertano un “mega assessorato” di natura profondamente tecnica.

Queste le deleghe di Raffaele Piazza:

1)  Affari Generali;

2) Analisi tecnico-giuridica della produzione normativa e regolamentare ai fini della corretta attuazione dei procedimenti amministrativi dell’Ente;

3) Coordinamento tra il Consiglio Comunale, gli assessori e il sindaco;

4) Decoro urbano;

5) Sviluppo della sicurezza cittadina e videosorveglianza;

6) Politiche Agricole e Forestali;

7) Servizi a tutela del cittadino.

A questo punto, diviene innegabile come l‘Assessorato di Raffaele Piazza si inquadri in modo trasversale con l’attività del Sindaco e con quella non solo degli altri assessori, ma anche della globale gestione della res publica casertana, sia per la parte politica, sia per la parte amministrativa.

Dopo l’attesa e dopo anche gli sterili scetticismi di tanti, Raffaele Piazza viene nominato oggi dal suo Sindaco “plenipotenziario del Comune di Caserta”.

Le dichiarazioni del coordinamento provinciale PSI

Il coordinamento provinciale PSI di Caserta, unitamente a tutti gli iscritti della Federazione, esprime viva soddisfazione per la nomina del compagno Raffaele Piazza, come assessore del comune di Caserta.

Storico dirigente socialdemocratico e socialista, Piazza è da sempre una risorsa del Partito, che oggi materializza un impegno in prima persona nella città capoluogo, dove eguaglia anche il primato di essere il primo assessore casertano con tessera PSI, nell’ultimo ventennio.

Come citato dal nostro leader nazionale Enzo Maraio, e ribadito dal nostro segretario regionale Michele Tarantino, il lavoro ripaga sempre!

Ed il compagno Piazza, unitamente al coordinamento provinciale ed alla rappresentanza amministrativa casertana, soprattutto negli ultimi mesi, ha lavorato serratamente per riportare le istanze socialiste nelle diverse e molteplici realtà locali.

Il raggiungimento di questo traguardo, è solo un punto di partenza per rilanciare ancora

il PSI in Terra di Lavoro, ripartendo proprio dalla città capoluogo.

La politica del nuovo corso Socialista, mira ad un’azione inclusiva e propositiva, che riconosce nell’esclusivo confronto politico, il suo “mantra”.

Ma soprattutto vuole nei fatti e nei numeri, dare le serie risposte ai nostri territori.