Roma: dopo quasi 300 anni riapertura straordinaria della Scala Santa

Sarò possibile ammirare tutta la sua bellezza solo per 60 giorni

Dopo quasi 300 anni, questa mattina è stata riaperta la Scala Santa. Era il 1723, quando per volontà di Papa Innocenzo III, furono coperti con legno i 28 gradini di cui è composto uno dei luoghi sacri di Roma che da sempre è stato molto caro alla devozione cristiana.

Secondo la tradizione i 28 gradini furono percorsi dallo stesso Gesù per raggiungere il Palazzo di Gerusalemme, nel quale risiedeva Pilato e nel quale quindi fu condannato a morte.

Purtroppo però, questo evento rappresenterà solo una fase transitoria, i gradini infatti resteranno visibili al pubblico solo per un periodo limitato, esattamente fino al giorno di Pentecoste. Per la riapertura definitiva bisognerà attendere fino al 2020

Nella cerimonia di apertura straordinaria della Scala Santa che si trova di fianco alla Basilica di San Giovanni, sono stati presentati anche i dli affreschi cinquecenteschi restaurati a cura dei laboratori dei Musei Vaticani. Dopo la benedizione, i fedeli presenti si sono messi in fila per salire in ginocchio la Scala.