SAN NICOLA LA STRADA. Anticipazione di Tesoreria 2019 di 4.251.474,81 euro pari ai 3/12 delle entrate accertate ai primi tre titoli accertati nell’esercizio 2017

SAN NICOLA LA STRADA – Con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 13 in data 17.04.2018, esecutiva ai sensi di legge, è stato approvato il bilancio di previsione finanziario 2018/2020. Tuttavia, l’Amministrazione comunale, per assicurare la liquidità finanziaria necessaria a garantire il pagamento delle retribuzioni al personale dipendente, l’assolvimento delle spese obbligatorie e degli impegni assunti nei confronti dei creditori, ecc., ritiene necessario ricorrere all’anticipazione di Tesoreria.

Le entrate relative ai primi tre titoli accertate nell’esercizio 2017 (penultimo anno precedente) ammontano a Euro 17.005.899,23 e sono così ripartite: Entrate titolo I Euro 12.318.267,81; Entrate titolo II Euro 851.294,07; Entrate titolo III Euro 3.836.337,35 per un totale entrate correnti pari ad Euro 17.005.899,23. Dunque il limite massimo per il ricorso all’anticipazione di tesoreria per l’esercizio 2019 è di Euro 4.251.474,81 pari ai 3/12 del totale delle entrate sopraindicate.

L’anticipazione verrà gestita su un apposito conto sul quale il Tesoriere metterà a disposizione dell’ente l’ammontare dell’anticipazione concordata a norma di legge; il tasso di interesse applicato all’anticipazione di tesoreria è quello stabilito in sede di offerta economica per l’aggiudicazione della gara d’appalto; gli interessi passivi decorreranno dalla data effettiva di utilizzo delle somme; l’eventuale spesa a copertura degli interessi passivi maturati sull’anticipazione di tesoreria sarà prevista nel bilancio di previsione dell’esercizio2019. Per questi motivi, la Giunta comunale, con deliberazione nr. 155 del 21 dicembre 2018, ha approvato l’autorizzazione del ricorso all’anticipazione di tesoreria per l’esercizio 2019 entro il limite massimo dei 3/12, pari ad Euro 4.251.474,81.

Pubblicità

Share Button
Pubblicità