Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

SAN NICOLA LA STRADA. La Regione Campania avvia iter per Autorizzazione Unica alla R&R Andolfi per impianto in Viale Carlo III^

di NUNZIO DE PINTO

La Regione Campania avvia iter per Autorizzazione Unica alla R&R Andolfi per impianto in Viale Carlo III^

SAN NICOLA LA STRADA – Con nota prot. nr. 2017. 0660904 del 9 ottobre 2017, l’Unità Operativa Dirigenziale Autorizzazioni Ambientali e Rifiuti della Regione Campania, con sede presso l’ex struttura regionale denominata “CIAPI”, in Viale Carlo III^, ha comunicato al Sindaco del Comune di San Nicola la Strada, al Settore Ecologia della Provincia di Caserta, alla Direzione Provinciale dell’ARPAC di Caserta, al Distretto 12 dell’Ambito 01 dell’ASL di Caserta, alla ditta R&R Andolfi, di aver avviato il procedimento per l’autorizzazione unica alla realizzazione e gestione di un nuovo impianto di rifiuti non pericolosi che sarà ubicato al Viale Carlo III^ nr. 217. Al fine di incrementare la propria attività lavorativa, l’Azienda R&R Andolfi si è prefissata di trasferire la Sede operativa da Santa Maria a Vico (regolarmente Autorizzata con Determina Provincia di Caserta nr. 134/W del 25/07/2013) a San Nicola la Strada. Per tale motivo, in data 1° Luglio 2016, la ditta R&R ANDOLFI snc, di cui è Rappresentante Legale il Sig. Raffaele Andolfi, nato a Cercola, ha presentato al SUAP del Comune di San Nicola la Strada istanza di Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) per un nuovo impianto da destinare all’attività di messa in riserva e recupero di rifiuti tessili non pericolosi (Codici CER 200101 E CER 200111). La R & R Andolfi s.n.c., infatti, è una Società in Nome Collettivo che gestisce il Ciclo Integrato dei Rifiuti Solidi, costituiti da indumenti, accessori di abbigliamento ed altri manufatti tessili, mediante le fasi di Messa In Riserva + Selezione (R13) e Recupero (R3).  L’ Impianto della R & R Andolfi s.n.c. risulta già esistente e le modifiche previste sono di carattere prettamente gestionale, in quanto finalizzate ad un incremento quantitativo dei Rifiuti da Recuperare. Il progetto risulta pienamente compatibile con quanto previsto dai Piani Territoriali e dai Vincoli Normativi, precedentemente elencati. Va sottolineato che le Normative Vigenti, in materia di Gestione dei Rifiuti, ai diversi livelli (comunitarie, nazionali e regionali) affermano che la Gestione dei Rifiuti deve avvenire in modo da tutelare la salute umana e l’ambiente contro gli eventuali effetti nocivi che ne potrebbero derivare. Le stesse normative prevedono che nella gestione del rifiuto debba essere privilegiato l’avvio a recupero delle frazioni riciclabili e, per quanto non recuperabile, il corretto trattamento/smaltimento delle diverse tipologie di rifiuto. L’impianto della R & R Andolfi consente di raggiungere pienamente gli obiettivi previsti dalla Normativa, in quanto garantisce l’ avvio a recupero di maggiori quantitativi di rifiuti tessili, presenti sul territorio. Si evidenzia che la vocazione principale dell’impianto è quella di consentire, grazie alla raccolta e stoccaggio soprattutto di abiti usati, il successivo trattamento e recupero degli stessi ricavando MPS; attività questa ritenuta fondamentale nella filiera dell’attività tessile. In particolare si rendono realizzabili i seguenti obiettivi : 1) recupero di materia e minimizzazione della frazione da inviare a smaltimento; 2) gestione dei rifiuti nel rispetto della normativa vigente; 3) minimizzare l’ impatto di gestione del rifiuto “indumento” sul sociale ed economico, grazie alla riammissione sul mercato; 4) contrastare l’abbandono e lo smaltimento incontrollato di rifiuti, grazie alla raccolta dell’ usato. Lo svolgimento dell’Attività prevede l’impiego di nr. 17 Unità Lavorative, ivi compreso il Legale Rappresentante della Ditta, con orario lavorativo dalle ore 8.00 alle ore 17.00. L’Attività della Ditta comporta impatti ambientali quasi nulli o comunque molto limitati e compatibili con la destinazione d’uso e l’assetto del territorio in cui è inserita. Il recupero di abbigliamento e prodotti tessili è un processo molto semplice che non necessita di particolari fabbisogni energetici e di per sé non produce rifiuti; al contrario, da questa attività si recuperano materiali da destinarsi al reimpiego con evidente risparmio di nuove risorse.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale