Don Nicola Lombardi: “San Rufo Rinasce. La storia di Caserta inizia dai Borghi”

Accesi i riflettori sulle zone limitrofe. Alla VII edizione l'evento "San Rufo Rinasce" a Piedimonte di Casolla dal 24 al 28 aprile

Valorizzare le zone limitrofe del Comune di Caserta è quanto si propone l’Associazione “Progetto San Rufo Rinasce”, presieduta da don Nicola Lombardi. Ormai alla settima edizione, l’evento “San Rufo Rinasce“, con il sostegno del Comune di Caserta, farà si che da Piedimonte di Casolla (Casolla) parta la valorizzazione di tutti i borghi della Città capoluogo di provincia.

Un evento atteso tanto dalla città – afferma don Nicola – quanto dalla provincia tutta. Noi riteniamo importante scoprire e riscoprire la storia di Caserta, che non è solo quella della sua Reggia. La storia di questa città – continua – va ben oltre quella dei Borbone, iniziando dai borghi”. 

Sono infatti i borghi a fare la vera storia di Caserta, oggi divenuti Frazioni e quasi dimenticati dagli stessi casertani. I giovani, testimonianza viva di ciò che prima di loro è esistito, oggi non sembrano esserne consapevoli. Perciò don Nicola ha voluto commentare dicendo: “I giovani non sono restii a conoscere la storia della Città. Purtroppo – conclude – nessuno racconta veramente ai giovani la storia che li ha preceduti”. 

L’Associazione casollese, nel lontano 2013, si propose di riqualificare il Borgo tutto e la Chiesa di San Rufo, quale monumento e testimonianza indiscussa di Caserta.

Vogliamo far si che i riflettori si accendano anche su Piedimonte di Casolla – dice Giuseppe Vozza, vicepresidente dell’Associazione – ma anche sulla stessa Chiesa di San Rufo, sull’Abbazia di San Pietro Ad Montes, su Palazzo Cocozza e non solo. Inoltre, ci proponiamo – conclude – di far rivivere le tradizioni di paese, che rendono ancora più caratteristico il borgo medievale”.

Tre anni fa la stessa associazione volle parlare di Pasolini – lo ricorda anche Vozza – poiché proprio a Piedimonte di Casolla rappresentò alcune novelle del Decameron. Oggi il racconto di una delle Frazioni casertane non è ancora finito.

Il programma della VII edizione dal 24 al 28 aprile 2019

Tra storia e tradizioni, anche a Caserta lo spirito di iniziativa è sempre più vivo, per raccontare alle nuove generazioni la storia delle proprie origini. Il programma dell’evento è disponibile nella pagine precedente di questo giornale, al seguente Link: -> -> -> -> ->
–> –> –> IL PROGRAMMA <– <– <–