AGM Servizi Sanitari 582×215

Soddisfazione del WWF per l’azione della Procura di S.M.C.Vetere e Cc Forestale per la difesa della NATURA IN PROVINCIA DI CASERTA

Il WWF si complimenta per gli ottimi risultati conseguiti dall’Autorità Giudiziaria della Procura di Santa Maria Capua Vetere, diretta dal Procuratore Della Repubblica, Dottoressa Maria Antonietta Troncone, ottenuto attraverso il lavoro di indagine dei Carabinieri Forestale della Provincia di Caserta, comandati dal Ten. Col. Marco Antonucci, a carico di un uomo, originario di San Felice a Cancello (Caserta), intento a bruciare ettari di bosco prezioso nel cuore del Parco Regionale del Partenio, in particolare nei pressi del “Castello di Arienzo” del medesimo comune della provincia di Caserta.

L’area le fa parte del complesso collinare denominato “Monte Vorrano.
Il Nucleo Investigativo di Polizia Agroalimentare e Forestale di Caserta (N.I.P.A.A.F.), comandato dalla Ten. Col. Marilena Scudieri, in collaborazione con la stazione dei Carabinieri Forestale di Vairano Patenora, hanno dato esecuzione alla misura cautelare, disposta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del piromane, M.C., che addirittura ha incendiato circa 20.000 mq di preziosissima macchia mediterranea ed altre importantissime specie botaniche, andando a compromettere l’intera BIODIVERSITÀ del luogo protetto. L’ indagato sembra abbia utilizzato un ordigno incendiario ad accensione diretta.
“Un danno ambientale notevole – commenta Alessandro Gatto – coordinatore regionale, per la Campania, della vigilanza ambientale del WWF. Ci complimentiamo con l’Autorità Giudiziaria e con i Carabinieri Forestale, perché sappiamo quanto lavoro di indagini c’è dietro un eccellente risultato come questo.”
“Purtroppo l’attività delittuosa nei confronti della Natura e dell’ambiente è una costante in Provincia di Caserta – dichiara Raffaele Lauria – Presidente Provinciale del WWF Caserta ma siamo davvero entusiasti dell’ottimo lavoro svolto da chi ci tutela sempre. Siamo davvero soddisfatti della grande sensibilità in campo ambientale dimostrata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, con la quale il WWF ha stipulato un valido, quanto concreto Protocollo d’intesa proprio sulle tematiche ambientali.”
Il WWF ribadisce la propria disponibilità di costituzione di parte civile, se richiesto, nel procedimento oggetto di questa operazione.
Fine del comunicato.