TORRE DEL GRECO – La protesta non ferma la raccolta dei rifiuti

Dipendenti pagati regolarmente

TORRE DEL GRECO (NA) -In merito alle agitazioni attuate ma non proclamate dagli operatori di Torre del Greco, la Buttol Srl chiarisce che il servizio di raccolta rifiuti è stato assicurato con il prelievo delle frazioni di «multimateriale» e «organico».

Sorprendono le modalità adottate, attraverso una diretta sui social network e soltanto successivamente attraverso le organizzazioni sindacali di riferimento. Sul contenuto di tale video l’Azienda si riserva di adire le vie legali e sta valutando di intraprendere provvedimenti disciplinari. Nel merito delle questioni sollevate dai lavoratori, la Buttol ha avviato una serie di verifiche per individuare eventuali anomalie, puntando l’attenzione su operatori che avrebbero fatto registrare diverse giornate di assenza ingiustificata.

L’Azienda ha organizzato, su richiesta delle organizzazioni sindacali di riferimento, un incontro in videoconferenza per venerdì alle ore 14.00. Qualora, all’esito delle verifiche, dovessero essere riscontrati errori nella compilazione dei cedolini paga, l’Azienda è pronta a porre rimedio nel più breve tempo possibile.

Va chiarito ulteriormente che la Buttol, con un grande sforzo economico, ha garantito gli stipendi con una settimana di anticipo rispetto alle ordinarie modalità di pagamento, proprio per venire incontro ai lavoratori impegnati nel servizio di igiene urbana, nel pieno di un’emergenza sanitaria a ridosso delle festività pasquali.

Si coglie l’occasione per ringraziare ulteriormente i cittadini di Torre del Greco, che in un momento così delicato, continuano a differenziare. Infatti nella prima metà, aprile fa registrare un incremento delle percentuali, che si confermano intorno al 50%, raddoppiando in poche settimane il trend negativo degli anni passati”.