Vaccini, D’Anna (ALA-SC): Questione non è chiusa, attiveremo iniziative giudiziarie per sostenere ragioni libera scelta”

ROMA. “A tutti gli uomini e le donne che mi hanno dato segni di stima e gratificazione: la questione vaccini non è chiusa con l’approvazione del decreto legge in Senato”. Lo dichiara, in una nota, il senatore del gruppo Alleanza Liberalpopolare Autonomie-Scelta (ALA-SC) Vincenzo D’Anna che  ieri mattina , 20 luglio 2017,  ha votato no al decreto, in dissenso dal proprio gruppo.

“Assumo impegno pubblico – ha annunciato D’Anna – che continuerò a sostenere le ragioni della libera scelta, il diritto naturale dei genitori in assenza di qualsivoglia vera minaccia alla salute collettiva, la purezza dei vaccini e lo sviluppo delle ricerche di nano tossicologia e delle malattie correlate”.

“Attiveremo gruppi di pressione politica, di iniziative giudiziarie nazionali ed europee, di riunione della comunità scientifica non prevenuta, iniziative a livello regionale, di tutela del diritto alla istruzione. Non disperarsi, non compiangersi!!” ha concluso il parlamentare.