Vairano Patenora: per Russo si riaprono le porte del carcere

A suo carico l'accusa di una violenta lite con la compagna

Vairano Patenora – E’ durato davvero molto poco il beneficio degli arresti domiciliari che il 40enne vairanese aveva ottenuto dopo il suo arresto durante un’operazione antidroga. Per Adriano Russo le porte del carcere si sono riaperte durante la notte appena trascorsa.

Solo poche ore prima, era stato ricollocato ai domiciliari dopo l’arresto per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. La decisione del giudice di sorveglianza che ha aggravato la misura cautelare nei suoi confrontiè giunta in serata, in seguito a una violenta lite tra il Russo e la sua compagna che è stata costretta alla fuga. Sul posto sono immediatamente giunti i Carabinieri, ed a quanto appreso anche con loro il soggetto si è dimostrato aggressivo.