Video choc. Due operai sversano un camion di rifiuti in strada. Verdi. Vanno identificati e puniti. Raccogliamo le denunce dei cittadini per bene. Gogna mediatica per gli incivili

“Questa volta non dovrebbe essere difficile risalire ai due operai che hanno gettato di tutto nei pressi di un cassonetto della spazzatura in via Carlo Miranda a Ponticelli e ci auguriamo che siano puniti sia dalla polizia municipale che dalla ditta per la quale lavorano, a meno che i controlli non facciano emergere che liberarsi dei rifiuti in quel modo sia un’abitudine di quell’impresa che si occupa di traslochi”.
Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza che, nel corso della diretta de La radiazza, hanno postato su facebook un video in cui “si vedono due operai che si liberano del carico di un camion gettando tutto per strada”.
“Quel che fa ancor più rabbia è che basterebbe andare in un’isola ecologica dove tutto quel materiale può essere lasciato gratuitamente e avviato alla differenziazione e al riciclo” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “è la dimostrazione che ogni sforzo diventa inutile senza un cambiamento epocale nella mente di certa gente che continua imperterrita a voler trasformare il territorio in cui vivono in un’enorme discarica”.
“Un grazie invece va al cittadino che non ha girato la faccia dall’altra parte e ha filmato quanto stava succedendo, anche se, al di là del video che ci ha subito girato” hanno continuato Borrelli appellandosi “al senso civico dei napoletani e dei campani per bene che devono far sentire la loro presenza denunciando chi sversa rifiuti in maniera illegale, sia con filmati che con denunce alle forze dell’ordine”.
“Noi siamo pronti a ospitare sui nostri spazi social e in radio le denunce per contribuire a tenere pulite le nostre città e a cambiare la mentalità di certa gente” hanno concluso Borrelli e Simioli per i quali “non si tratta solo di gogna mediatica, ma di una battaglia di civiltà”.