Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

ZANNINI E CORVINO – MARZO E BARBATO : E’ ALLEANZA OPPURE NO ?

di GIOVANNA PAOLINO

CASERTA.” L’Udc  di Caserta non e’ assolutamente interessato a sostenere questa amministrazione comunale  che non lascia intravedere alcuna prospettiva o alcuna programma politico nell’interesse dei cittadini. La possibilita’ che Massimiliano Marzo Consigliere Comunale Udc sia in trattative con il Centro Democratico di Giovanni Zannini  e’ una bufala forse gradita al Sindaco e alla sua  traballante maggioranza”.

Queste le lapidarie parole di Nicoletta Barbato , Dirigente Nazionale Udc ,  a proposito della futura posizione del partito all’interno del Consiglio COmunale.

Come noto l’Udc , dopo le dimissioni del Commissario Provinciale Angelo Consoli, e’ in attesa della convocazione del Congresso Provinciale che dovrebbe portare alla elezione del nuovo Segretario Provinciale da molti individuato nella stessa Nicoletta Barbato  o nel Consigliere Comunale Massimiliano Marzo contro la candidatura del Commissario Provinciale uscente Angelo Consoli.

Ma l’alleanza Barbato -Marzo sembra procedere a gonfie vele e l’Udc si colloca ora al centro di mire da parte di vari partiti collocati all’interno dell’assise di Palazzo Castropignano. Il pacchetto di voti che Massimiliano Marzo porta in dote  rendono ora piu’ che mai l’Udc appetibile per varie alleanze con gruppi sia della maggioranza che della opposizione.

“Non abbiamo alcuna intenzione di allearci  con l’amministrazione comunale –  conferma Massimiliano Marzo – . Siamo  abituati ad operare con i fatti nell’interesse dei cittadini  ai quali non interessano affatto queste beghe di palazzo. A noi interessa solo agire per il bene della citta’ di Caserta”.

Massimiliano Marzo ha poi smentito categoricamente la trattativa con Pasquale Corvino .   Sono in molti , inoltre, a sostenere che vi sia in atto un discorso politico tra  lo stesso Giovanni Zannini – Cd-, Massimiliano Marzo Udc e Roberto Peluso- nipote del Senatore Vincenzo D’Anna – per  Scelta Civica.

Addirittura e’ circolata  in giornata la notizia che  Pasquale Corvino , referente politico di Centro Democratico, e Giovanni Zannini, Consigliere Regionale di Centro Democratico,  fossero ai ferri corti.

A spiegare la situazione e’ intervenuto lo stesso Consigliere Regionale Giovanni Zannini.

” A Caserta – ha detto Giovanni Zannini –   ho un unico referente politico e si chiama Pasquale Corvino al quale va tutta lamia fiducia e stima personale . Le trattative casertane  tra Udc e Cd di cui si parla  non hanno alcun fondamento quanto agli scenari casertani. Nemmeno conosco di persona il consigliere comunale Massimiliano Marzo. In consiglio regionale, invece, sono già capogruppo di 3 consiglieri regionali di cui 2 di scelta civica. Sempre in consiglio regionale si parla da più tempo di una federazione tra consiglieri regionali”.

“Quelli del Centro Democratico e quelli di Scelta Civica in Regione – ha continuato il Consigliere Zannini – costituiscono già un gruppo unico essendosi presentati assieme alle elezioni regionali scorse. Per il resto ogni Eventuale futura federazione con l’UDC e con IDV sara’ decisa solo con il beneplacito del coordinatore Provinciale di Caserta -Pino Riccio e del Segretario Cittadino di Caserta città – Pasquale Corvino”.

“Allo stato – ha concluso – non c’è nulla di concreto tranne la volontà di concorrere per il bene di Caserta”

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale