Agevolazioni alle nuove attività del centro storico di Casapulla e delle aree adiacenti

Ecco tutte le novità del regolamento comunale di cui è fautore il vice sindaco ed assessore al Commercio e Attività Produttive Francesco Sorbo

CASAPULLA – In occasione dell’ultimo consiglio comunale che si è tenuto a Casapulla, sono state apportate delle modifiche al Regolamento per la concessione di benefici alle nuove attività del centro storico e delle aree adiacenti.

Il fautore dell’iniziativa è il vicesindaco e assessore al Commercio e Attività produttive Francesco Sorbo, che ha affermato: «Abbiamo apportato delle modifiche migliorative al Regolamento, al fine di incentivare la creazione di nuove attività, nonché la rivitalizzazione del centro storico cittadino e disciplinare la concessione di agevolazioni fiscali e tributarie a soggetti che intendano realizzare nuove attività imprenditoriali con sede operativa nel centro storico e delle aree adiacenti».

Le agevolazioni sono concesse per i primi tre anni di attività, con riferimento ai seguenti tributi comunali: tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (Tosap); tributo dovuto per il servizio rifiuti (Tari); Imposta municipale unica (Imu); tassa sui servizi indivisibili (Tasi). Nei primi due anni di attività ci sarà una riduzione del 100% dei tributi dovuti; il terzo anno del 40%.