Agifar Caserta dona un elettrocardiografo alla Croce Rossa di Maddaloni

L'evento benefico organizzato dall'AGIFAR Caserta si terrà giovedì, 19 dicembre 2019

CASERTA – Si svolgerà giovedì 19 dicembre 2019, presso il Vovo Pacomio di Caserta, il consueto evento di Natale organizzato dall’AGIFAR della provincia di Caserta. Ogni anno, infatti, tale Associazione organizza una serata di beneficenza, il cui ricavato è utilizzato per supportare altre realtà associative del territorio.

Quest’anno, l’Associazione dei Giovani Farmacisti della provincia di Caserta, ha deciso di donare un elettrocardiografo alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Maddaloni. Tale dispositivo, infatti, utilizzato in ambito medico per controllare l’attività cardiaca, fornisce preziose informazioni sulla salute del cuore. Tra queste, le alterazioni del ritmo cardiaco, le patologie alle coronarie, ma anche variazioni del volume cardiaco e cardiopatie latenti. Mediante l’utilizzo di un elettrocardiografo sul territorio, dunque, è possibile intervenire nelle strutture di riferimento o nelle situazioni di bisogno, per migliorare la qualità della vita delle persone o prevenire gravi situazioni di criticità.

“E’ motivo di grande orgoglio per la nostra associazione poter collaborare con la Croce Rossa Italiana, associazione di volontariato molto attiva sul territorio italiano ed estero. – dichiara il Presidente AGIFAR Caserta Dott. Luigi Verrengia – L’idea di poter essere di aiuto attraverso la Croce Rossa alla popolazione del nostro territorio ci permette di rafforzare il nostro ruolo di operatore sanitario. La speranza è quella di poter cooperare sempre più per la tutela della salute del cittadino di terra di lavoro e non solo”.

“Ringraziamo di cuore l’Agifar della provincia di Caserta per tale gradita donazione. – dichiara il dott. Marco De Simone, Presidente della CRI di Maddaloni – Tale strumento ci permetterà di poter estendere ad una platea ancor più ampia le attività di prevenzione dalle malattie cardiovascolari che già da anni svolgiamo sul territorio.”