ANGELUS – Papa Francesco: “Un regno d’amore”

di Marco Natale

Con la solennità di oggi, Gesù Cristo Re dell’universo, per la Chiesa Cattolica si conclude un’anno liturgico. A spiegarci il significato del perché la Chiesa ha dedicato una domenica nella quale ricordare Gesù con il titolo di re è lo stesso Papa Francesco. “La conclusione della storia sarà il suo regno eterno – dice il Pontefice. L’odierno brano evangelico ci parla di questo regno, il regno di Cristo, il regno di Gesù, raccontando la situazione umiliante in cui si è trovato Gesù dopo essere stato arrestato nel Getsemani: legato, insultato, accusato e condotto dinanzi alle autorità di Gerusalemme”. è proprio qui che entra in scena il potere umano, Gesù viene condotto dal procuratore romano per essere interrogato. La risposta che fornisce Gesù è particolare, “egli dapprima risponde che il suo regno non è di questo mondo” – continua il Papa – cioè vuole farci capire che ” al di sopra del potere politico ce n’è un altro molto più grande, che non si consegue con mezzi umani. Lui è venuto sulla terra per esercitare questo potere: l’amore”. Ognuno di noi deve trasformare i propri comportamenti partendo proprio da queste parole. Gesù vuole conferire a chi lo accoglie pace, libertà e pienezza di vita. – conclude Francesco – Come si fa ad ottenerla? La soluzione secondo il Papa è semplice “Lascia che l’amore di Dio, il regno di Dio, l’amore di Gesù si radichi nel tuo cuore e avrai pace, avrai libertà e avrai pienezza”. Accettare o rifiutare questo consiglio è lasciato alla nostra libertà di figli di Dio.