Aversa. Nulla di fatto per il Liceo Fermi

Aversa. Nulla di fatto per il Liceo Fermi. Il consiglio comunale ha fatto decadere il punto all’ordine del giorno inerente alla variante al Prg per il cambio di destinazione d’uso da artigianale e commerciale a scolastico dell’immobile situato nei pressi dell’Istituto. La discussione è stata rimandata dopo che *Paolo Santulli* ha presentato un documento che sottolinea l’esigenza di ottenere chiarimenti tecnici da parte del responsabile del settore Pianificazione e Gestione del Territorio Raffaele Serpico, che ,per ora, non ha avuto la possibilità di accertare la possibilità, stante le norme vigenti, di destinare l’edificio,di proprietà della famiglia Sagliocco, ad uso scolastico.

Dopo la lettura del documento, che è stato votato all’unanimità dalla maggioranza, l’opposizione, come era prevedibile,per protesta, ha abbandonato l’aula.

A rischio, stando così le cose,l’iscrizione al liceo scientifico Fermi di alcune centinaia di studenti, anche se il sindaco Golia ha dato immediata disponibilità per le altre strutture di proprietà del Comune a tutti gli istituti che ne facciano richiestaCaserta