Borse di studio, studenti ancora in attesa del pagamento dei saldi per gli anni accademici 2017/18 e 2018/19

Borrelli (Verdi): “Acconti rendicontati al 90 percento per il 2018/19. Occorrerà attendere i riscontri di alcuni approfondimenti per procedere al pagamento dei saldi. Occorre velocizzare le procedure, le borse di studio devono essere erogate in concomitanza dell’anno di riferimento”

NAPOLI – “Diversi studenti ci hanno segnalato dei ritardi nel pagamento delle borse di studio universitarie relative agli anni accademici 2017/18 e 2018/19. Abbiamo dunque presentato un Question Time in consiglio regionale, che è stato discusso nella giornata di lunedì, 7 ottobre 2019, richiedendo lo stato di erogazione dei saldi delle borse di studio a valere sui fondi Por relativi agli anni accademici 2017-2018 e 2018-2019 e i tempi di relativa completa erogazione.

La direzione generale per l’Università ha evidenziato che, relativamente all’acconto delle borse assegnate per l’anno 2018/19, risulta rendicontato un importo superiore al 90 percento del primo acconto. Allo stesso modo l’Adisurc ha comunicato che, in ordine all’erogazione dei saldi delle borse di studio a valere sui fondi Por relativi agli anni accademici 2017-2018 e 2018-2019, ha erogato l’acconto a tutti gli studenti che avevano comunicato un Iban valido e che non risultavano sospesi in graduatoria per uno dei motivi connessi al reddito o al merito previsti dal bando.

In particolare l’Adisurc ha comunicato che risultano pagate 5726 quote per 7 milioni e 210mila euro relative all’anno accademico 2017/18 e 8961 quote per quasi 11 milioni di euro relative al 2018/19. Ci è stato riferito inoltre che, in merito ai saldi ancora da pagare, è necessario acquisire i riscontri in merito alle richieste di chiarimento relative alle modifiche degli status di alcuni studenti e relative agli Iban forniti”. Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“I problemi rappresentati evidenziano la necessità di migliorare il rapporto con gli studenti, chiarificando in maniera efficace i passi che sono tenuti a compiere per ottenere il pagamento delle borse. Tali servizi danno la possibilità agli studenti di finanziare gli studi gli anni in corso, non possiamo pagare le borse dopo anni. Le criticità relative alle modifiche degli status e alla fornitura dell’Iban devono essere evidenziate ai destinatari nella maniera più chiara possibile al fine di evitare colli di bottiglia”.

Di seguito il link al video:

Question time borse di studio

Question Time. Borse di studio, studenti ancora in attesa del pagamento dei saldi per gli anni accademici 2017/18 e 2018/19. Borrelli (#Verdi): “Acconti rendicontati al 90 percento per il 2018/19. Occorrerà attendere i riscontri di alcuni approfondimenti per procedere al pagamento dei saldi. Occorre velocizzare le procedure, le borse di studio devono essere erogate in concomitanza dell’anno di riferimento”“Diversi studenti ci hanno segnalato dei ritardi nel pagamento delle borse di studio universitarie relative agli anni accademici 2017/18 e 2018/19. Abbiamo dunque presentato un Question Time in consiglio regionale, che è stato discusso nella giornata di lunedì, richiedendo lo stato di erogazione dei saldi delle borse di studio a valere sui fondi Por relativi agli anni accademici 2017-2018 e 2018-2019 e i tempi di relativa completa erogazione. La direzione generale per l’Università ha evidenziato che, relativamente all’acconto delle borse assegnate per l’anno 2018/19, risulta rendicontato un importo superiore al 90 percento del primo acconto. Allo stesso modo l’Adisurc ha comunicato che, in ordine all’erogazione dei saldi delle borse di studio a valere sui fondi Por relativi agli anni accademici 2017-2018 e 2018-2019, ha erogato l’acconto a tutti gli studenti che avevano comunicato un Iban valido e che non risultavano sospesi in graduatoria per uno dei motivi connessi al reddito o al merito previsti dal bando. In particolare l’Adisurc ha comunicato che risultano pagate 5726 quote per 7 milioni e 210mila euro relative all’anno accademico 2017/18 e 8961 quote per quasi 11 milioni di euro relative al 2018/19. Ci è stato riferito inoltre che, in merito ai saldi ancora da pagare, è necessario acquisire i riscontri in merito alle richieste di chiarimento relative alle modifiche degli status di alcuni studenti e relative agli Iban forniti”. Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “I problemi rappresentati evidenziano la necessità di migliorare il rapporto con gli studenti, chiarificando in maniera efficace i passi che sono tenuti a compiere per ottenere il pagamento delle borse. Tali servizi danno la possibilità agli studenti di finanziare gli studi gli anni in corso, non possiamo pagare le borse dopo anni. Le criticità relative alle modifiche degli status e alla fornitura dell’Iban devono essere evidenziate ai destinatari nella maniera più chiara possibile al fine di evitare colli di bottiglia”.

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Wednesday, October 9, 2019