Buon compleanno al cavaliere della Orden ANGELO TRAMONTANO

Maddaloni – 80 anni sono un bel traguardo soprattutto quando ci si arriva con energia e buona salute e con risultati importanti da raccontare. Ed domani compirà i suoi secondi 40 anni un cittadino maddalonese che è stato insignito di un titolo prestigioso che onora lui, la sua famiglia e la città intera.  Non capita tutti i giorni, infatti,  di festeggiare l’ 80esimo compleanno di un cavaliere dell’Ordine del Cammino di Santiago.

Angelo Tramontano, maddalonese  classe 1942, per il suo compleanno ha incaricato un esperto in cerimonie di Stato, suo nipote, il commendatore Vins Tramontano, che ha curato tutti i dettagli per una grande festa, che si terrà stasera e si protrarrà fino alla mezzanotte per gli auguri, il brindisi ed il taglio della torta di compleanno. E Vins non solo si sta occupando dei festeggiamenti, ma, vista anche la sua passione per la scrittura, ha voluto dedicargli un pensiero attraverso la nostra testata, inviandoci anche una poesia che ha scritto per lui in occasione del suo compleanno, per condividere in modo originale gli auguri e far sapere che gran bella persona è suo zio Angelo.

Ovviamente sono sotto riserbo, perderebbero l’effetto sorpresa.

Scrive Vins: “Oggi  festeggiamo l’OTTANTESIMO compleanno di AngeloTramontano, zio e Cavaliere dell’Ordine del Cammino di Santiago, vi dico che mio zio ha voluto questa festa con l’intento di lasciare un segno indelebile dei suoi 80 anni. a nome di tutti gli AUGURIAMO altri cento di questi giorni, in salute e in felicità. Quindi vi invito a festeggiare con lui e per lui questo compleanno. Quando mio zio mi disse di pensare all’organizzazione del suo compleanno rimasi subito entusiasmato, pensai alla possibilità di pianificare una festa in cui fosse riunita tutta la famiglia. Infatti qualche giorno fa, al pensiero di avere questa bella famiglia riunita, ho pensato a chi l’ha voluta e tal proposito sento di spendere due parole per ricordare e dare merito ai Nonni Vincenzo e Irene, per aver iniziato e voluto questa famiglia, per averci donato genitori stupendi, con alti valori etici e morali, che sono stati il fondamento più bello, più sano e più puro. Permettetemi di dirlo con grande orgoglio, sono stati il punto di riferimento nella nostra vita, erano uguali nell’animo, mi sono reso conto più volte, che parlando con zio Michele, piuttosto che con zioDomenico o zia Antonietta, era come parlare con mio padre, manifestavano la loro bellezza interiore con grande affetto. Oggi, in presenza degli ultimi baluardi di questa grande famiglia, mi riferisco a zio Tonino e a zio Angelo, mi viene spontaneo pensare ai nostri genitori, tutti passati a buon vita: Rosa e Vincenzo, Luca e Maria, Michele e Maddalena, Domenico e Maria e Antonietta, che hanno vissuto una vita semplice, in un periodo fatto di stenti e sacrifici, nonostante tutto ci hanno fatto crescere nel benessere, ci hanno trasmesso i valori fondamentali della vita e l’importanza della Fede. Per questi valori, per la tranquillità interiore che sento di aver ricevuto, ho scritto questa poesia che dedico a mio zio e alla memoria dei nonnie degli zii, perché tutti apprezzavano la vita, la famiglia e la Fede.”

BELLA LA VITA

MI PIACE TUTTO DI QUESTA VITA,

LA DONNA CHE AMO,

I MIEI FIGLI,

LA MIA FEDE,

E LA SUA DOTTRINA

GLI AMICI,

LE PERSONE CARE,

E TUTTE LE STORIE,

A LIETO FINE.

Noi ci uniamo a questi auguri così sentiti e coinvolgenti. Buon compleanno cavaliere!