Caserta. Camera di Commercio post Covid19 : L’obiettivo è la ripartenza delle imprese.

Gli interventi dei presidenti delle cinque Camere di Commercio della Campania

Responsabilità e sicurezza: sono queste le parole chiave per la ripartenza delle imprese e dell’economia.

Questo il messaggio lanciato nel corso della web conference promossa dalle cinque Camere di Commercio della Campania, insieme con le principali associazioni a livello regionale del Commercio e dell’Artigianato.

“L’appello a continuare ad osservare le regole comportamentali – ha affermato Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio di Caserta – introdotte a seguito della diffusione del virus Covid-19 è rivolto a tutti. Chiedo un ulteriore sforzo ai nostri imprenditori, ai quali va il mio ringraziamento per la condotta assunta fino ad oggi – di avere un occhio vigile anche rispetto a cosa accade fuori alla propria attività o nelle immediate vicinanze. Il messaggio chiaro da lanciare è che non bisogna abbassare la guardia perché il virus non è stato sconfitto e circola ancora tra noi. Oltre le conseguenze della pandemia oggi c’è un rischio peggiore per il mondo dell’economia ed è rappresentato dal pericolo di un lockdown bis. Una seconda chiusura avrebbe un effetto devastante per le imprese e questo non deve accadere, ecco perché l’appello al senso di responsabilità che i casertani e campani hanno già dimostrato di avere. Adesso è necessario continuare sulla strada intrapresa e ripeto non abbassare la guardia. Prima di uscire dobbiamo indossare la mascherina, che è diventato un indumento necessario, e fare attenzione a quelle regole, come l’igiene delle mani, che sono entrate nella nostra routine quotidiana. Non dobbiamo arretrare di un passo perché in gioco c’è il nostro futuro sotto l’aspetto della salute ed economico. Il nostro obiettivo è rimanere al fianco delle imprese e lo stiamo facendo anche in questa fase di emergenza con bandi ad hoc come quello dell’abbattimento dei tassi passivi sui mutui o quello sulle tecnologie digitali, a proposito di quest’ultimo voglio solo evidenziare che le risorse stanziate dalla Camera di Commercio di Caserta sono terminate dopo dieci minuti che il bando era stato pubblicato e questo ci trasmette un dato importante, vale a dire che le imprese sono molto orientate verso questo settore, penso all’e-commerce e a tutte quelle tecnologie che durante quest’emergenza ci sono state utili, e stiamo pensando di finanziare nuovamente questa tipologia di bando; alle imprese chiediamo una cosa che non ha un costo: di diffondere il senso responsabilità.”

“È necessario in questo momento delicato che tutti siano responsabili e “controllori di sicurezza”, in particolare in alcune zone di Napoli che saranno maggiormente controllate, affinché tutti vadano nella giusta direzione.” Queste, invece, le parole del presidente Viola della Camera di Commercio di Napoli.

“La situazione a Benevento è sotto controllo. Si è fatta leva sulla responsabilità dei singoli imprenditori ai quali è stata data molta fiducia”, sostiene il presidente Campese della Camera di Commercio di Benevento.

“La regione campania ha vissuto due momenti particolari nel corso di questa pandemia: il primo è stato il ritorno da nord non governato che ha innescato dei focolari in campania, e il secondo è stato un altro ritorno, maggiormente controllato. Nel momento in cui il 3 giugno si apriranno le porte regione, si dovrà avere una responsabilità ancora maggiore, per preservare una poca diffusione del contagio.

L’appello è a non sottovalutare la situazione, non si può girare la faccia in questa vicenda, dobbiamo vigilare su noi stessi e sugli altri. Dobbiamo difenderci rispettando le regole. Si tratta di una tragedia economica dalla quale bisogna risollevarsi”, ha affermato il presidente Prete, della Camera di Commercio di Salerno.

“Bisogna supportare le aziende per i nuovi costi legati al rispetto delle regole, per far sì che tutte le attività imprenditoriali vengano messe a norma. L’obiettivo è diffondere una campagna di marketing territoriale connessa all’Irpinia e a un nuovo modo di fare impresa, soprattutto per i piccoli imprenditori”, ha sottolineato il presidente La Stella della Camera di Commercio di Avellino.

L’invito generale è quello di preferire il commercio locale, affinché l’economia possa ripartire. In programma anche l’utilizzo di nuove tecnologie per promuovere un turismo sostenibile.