CASERTA. RAFFAELE DI TOMMASO MOVIMENTO CITTA’ FUTURA : CON ENZO BOVE IMPEGNATI PER REALIZZARE UNA ZTL FUNZIONALE

di Giovanna Paolino

” Riteniamo che la citta’ di Caserta debba essere strutturata secondo i parametri della ztl o zona traffico limitato e secondo criteri funzionali alla riduzione del traffico veicolare in determinate aree, così da ottenere una decongestione oltre al miglioramento dei livelli di inquinamento”.

Queste le parole di Raffaele Di Tommaso, Presidente del Movimento ” Citta’ Futura”, il quale e’ intervenuto sulla protesta che ieri ha portato cittadini e commercianti a chiedere un incontro con il Sindaco Carlo Marino al fine di rimuovere la zona a traffico limitata su Corso Trieste. Nel pomeriggio di oggi 11 ottobre , alle ore 15.00, il Sindaco Carlo Marino incontrera’ a Palazzo Castropignano i rappresentanti dei cittadini e dei commercianti di Corso Trieste per trovare una soluzione condivisa al problema.

” Non crediamo che il problema possa essere eliminato con la rimozione della ztl – spiega Raffaele Di Tommaso – quanto piuttosto con competenze tecniche e professionali in grado di progettare e realizzare una ztl a servizio di tutti , cittadini e commercianti. La zona a traffico limitato, per essere funzionale alle effettive esigenze dei cittadini, va ” personalizzata ” per diventare la zona piu’ caratteristica della citta’ e ad essa vanno affiancati servizi pubblici efficienti e puntuali, meglio se a impatto ambientale zero”.

Un programma , quello del Movimento ” Citta’ Futura” , che ha posto tra i suoi obiettivi prioritari per la citta’ di Caserta proprio la Ztl funzionale per la cui realizzazione il Consigliere Comunale Enzo Bove , espressione del Movimento, si sta attivamente impegnando attraverso proposte presentate nelle Commissioni di cui e’ componente e che presto saranno sottoposte all’esame del Consiglio Comunale.

” Una ztl funzionale – continua Raffaele Di Tommaso – garantisce il mantenimento in sicurezza del centro storico durante gli orari di affluenza di un gran numero di pedoni o di maggiore traffico e mantiene bassi
i livelli di inquinamento nelle zone centrali . Si tratta poi di coordinare questo provvedimento in maniera omogenea fra le varie parti della citta’”.

Oggi, dunque, il tavolo di riunione fra il Sindaco Carlo Marino e i rappresentanti dei cittadini e dei commercianti casertani che chiedono la rimozione della ztl su Corso Trieste.

” A questo incontro – dice Raffaele Di Tommaso – saremo presenti anche noi di Citta’ Futura per chiedere al Sindaco la costituzione di un tavolo tecnico permanente , aperto anche alle associazioni di categoria, ai commercianti e ai cittadini e preposto a trovare una soluzione condivisa per la realizzazione di una ztl funzionale”.

E conclude : ” Da nord a sud, le città italiane fanno ampio ricorso alla limitazione del traffico veicolare, prevalentemente nei centri storici, ma non solo.
La ZTL funzinale non deve essere l’obiettivo della amministrazione comunale , ne’ si deve pensare alla chiusura degli esercizi commerciali: l’obiettivo è piuttosto quella della valorizzazione, in termini di attrattività e fruibilità del centro storico. In questo senso Citta’ Futura chiede un percorso di partecipazione, in cui l’Amministrazione includa tutti coloro che vivono il centro storico: cittadini, residenti, commercianti, associazioni di categoria”.