“CasertAscolta”: il Comune di Caserta si fa carico del pagamento dei diritti Siae e della fornitura del service audio e delle luci per gli artisti

Sarà il Comune di Caserta a farsi carico del pagamento dei diritti Siae e della fornitura del service audio e delle luci per gli artisti in occasione di “CasertAscolta”, una manifestazione organizzata dal Comune che darà la possibilità a gruppi musicali e corali emergenti del territorio di potersi esibire a Caserta durante le festività natalizie. Il conseguimento del risultato è stato reso possibile grazie ad un impegno diretto del sindaco Carlo Marino, dell’assessore agli Eventi, Emiliano Casale, che stamani ha raggiunto un accordo con la Siae e con i tecnici che si occuperanno del service per gli artisti, e dell’intera Amministrazione.

In questi giorni, infatti, si sono susseguite delle riunioni tra il primo cittadino e i capigruppo di maggioranza Andrea Boccagna, Antonio De Lucia, Domenico Guida, Gianfausto Iarrobino, Domenico Maietta, Giovanni Megna e Mario Russo, per discutere di come risolvere alcune questioni presenti nell’ambito dell’avviso pubblico rivolto ai gruppi musicali. Particolare attenzione all’argomento, poi, è stata dedicata anche dal consigliere comunale Roberto Peluso, presidente della Quarta Commissione Consiliare, che si è speso attivamente per una soluzione del problema, e dal consigliere Matteo Donisi, il più giovane rappresentante dell’Assise cittadina.

“Abbiamo compiuto uno sforzo importante – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – per garantire la più ampia partecipazione di gruppi musicali della città, compiendo un sacrificio e accollandoci, oltre le già previste spese per i palchi e la pubblicità dell’evento, anche i costi dei diritti Siae oltre che quelli relative al service audio e alle luci per gli artisti. Per la prima volta nella nostra città c’è una volontà manifesta di rendere protagonisti assoluti i giovani musicisti casertani, che con la loro arte e le loro qualità animeranno le nostre strade durante il periodo natalizio”.

“Abbiamo raccolto le istanze dei giovani musicisti, – ha aggiunto l’assessore agli Eventi, Emiliano Casale – trovando una soluzione ottimale, che consentirà alla nostra città di avere le strade ricche di giovani talenti, capaci di contribuire alla perfetta riuscita della manifestazione. Stamani abbiamo chiuso sia per i diritti Siae che per il service e siamo pronti a dar vita ad un cartellone di eventi natalizi di grande qualità. L’edizione di quest’anno di Natale a Caserta riserverà moltissime sorprese e ci consentirà di animare la nostra città come mai prima era accaduto, con l’arrivo di moltissimi visitatori e la conseguente grande opportunità di sviluppo economico per tutti”.