CONGRESSO DEL PARTITO DEMOCRATICO, CAMILLA SGAMBATO ELETTA IN SENO ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD

Designata nel massimo organo direttivo su indicazione del neo segretario Nicola Zingaretti e dell’ex ministro alla Giustizia Andrea Orlando, la presidente provinciale del Partito sarà l’unica rappresentante di Terra di Lavoro in seno al massimo organo politico

Camilla Sgambato è stata eletta nuovamente in seno alla direzione nazionale del Partito Democratico, unica rappresentante della Provincia di Caserta. Una conferma, in pratica, per la presidente del Pd di Terra di Lavoro che è stata fortemente voluta dal neo segretario nazionale Nicola Zingaretti, d’intesa con l’ex guardasigilli Andrea Orlando, all’interno dell’organismo che lavorerà insieme al nuovo vertice politico uscito vittorioso dalle primarie di domenica 3 marzo.

Nel nuovo Partito Democratico che è nato ieri, sono l’unica casertana eletta in direzione nazionale. Ringrazio Nicola Zingaretti, Andrea Orlando e i delegati in assemblea per la fiducia. Continuerò a lavorare come ho sempre fatto, ma da oggi lo farò in una casa che sento finalmente un po’ più mia. Come avevo anticipato, mi dimetterò dall’assemblea nazionale, come feci la volta scorsa, per consentire l’ingresso ad Antonietta Rucco, amica di tante battaglie, nella profonda convinzione che una squadra cresce e vince quando si sa far girare la palla e si gioca tutti insieme”, dichiara Sgambato.

Nell’Assemblea nazionale del Partito democratico ieri si respirava davvero un’aria nuova. Niente tifoserie contrapposte. Niente slogan, niente video da far scorrere, niente toni trionfalistici. Nicola Zingaretti che cambierà tutto nel partito, ha iniziato già ieri con una trasformazione dello stile con cui si parla e si conduce il dibattito in assemblea. Il suo discorso serio, razionale e pacato ha fatto ritornare al centro la Politica rispetto allo spettacolo cui qualche volta abbiamo assistito negli ultimi anni. E la platea attenta fino alla fine ha mostrato che non aspettavamo altro. Zingaretti ribadisce che abbiamo l’urgenza di rifondare il partito del noi e non dell’io, ha messo al centro della sua relazione i temi a me carissimi come la scuola, il ruolo delle donne nel lavoro e nelle famiglie”, spiega la nel componente della direzione nazionale del Pd che poi rimarca il dato locale figlio dell’ottimo risultato registrato dalle liste di Piazza Grande alle recenti primarie di due settimane fa.

A dispetto di chi ci dava per estinti, l’essere l’unica casertana eletta in direzione dimostra che ciò che paga è la storia personale, la coerenza nei comportamenti, l’autorevolezza di un gruppo, il saper fare squadra. Non contano le prove muscolari, nè le prepotenze istituzionali o i pacchetti di tessere.

​Nicola Zingaretti ha grande coraggio. Ieri ha ribadito che porterà il cambiamento anche nel Mezzogiorno dove c’è necessità di rinnovare una classe dirigente inadeguata e lontana dal popolo del centrosinistra che, invece, esiste e chiede solo di essere ben rappresentato”, conclude Sgambato.