Coronavirus/ I dati appena giunti dalla Germania

Il numero di infezioni da Coronavirus in Germania torna a salire. 

Il Robert Koch Institut di Berlino conferma per la giornata di oggi 684 nuovi casi, con 6 decessi per un totale di 6498 casi attivi.  

Il fattore R0 si attesta intorno al valore di 1,25, 1,28 il giorno precedente, in calo sì, ma comunque superiore all’unità, pertanto da tenere in seria considerazione. 

Il ministro della salute Spahn si prepara a disporre la somministrazione obbligatoria del test per tutti coloro che rientrano da viaggi all’estero, ripiegando i costi sulle assicurazioni private (obbligatorie per tutti i lavoratori in Germania) utilizzando i fondi di liquidità che le stesse hanno a disposizione. Si stima che per un milione di test siano necessari 50,5 milioni di euro. Tali misure dovrebbero riuscire a identificare e limitare tutti i casi di infezione da rientro.  

Dalla riapertura delle frontiere, infatti, sono moltissimi i cittadini tedeschi che sono partiti per le vacanze verso destinazioni straniere come Francia, Italia e Spagna. Proprio in quest’ultima, l’aggravarsi delle condizioni e l’aumento dei contagi ha costretto ad alzare notevolmente i livelli di allerta e il ministero degli affari esteri sconsiglia pertanto di dirigersi verso questo Paese dell’area Schengen.

J