Domenica 23 febbraio ricordo di Matteo Vanzan e Antonio Tarantino

A Casola di Caserta sabato 12 ottobre

Domenica 23 febbraio presso l’Eremo di San Vitaliano in Casola di Caserta saranno ricordati due militari italiani: Matteo Vanzan e Antonio Tarantino.
L’appuntamento è promosso da don Valentino Picazio, parroco di Casola e Pozzovetere, per additare a tutti i cittadini ed in special modo ai giovani il fulgido esempio di due giovani che si sono immolati per il bene della Patria.
Entrambi morirono nel 2004, a distanza di qualche mese l’uno dall’altro. A maggio morì Matteo Vanzan, di origine veneziana, per le ferite riportate durante i fatti di Nassiriya; dopo una quarantina di giorni morì Antonio Tarantino, di origine leccese, a causa di un incidente sempre nella zona di Nassiriya.
Quella di domenica rientra a pieno titolo nelle varie giornate che nel corso dell’anno sono organizzate da don Valentino Picazio, da sempre molto attento a tutte le tematiche che trattano della pace e della memoria, in quanto vuole trasmettere alle giovani generazioni il sacrificio messo in atto da giovani e meno giovani che hanno dovuto affrontare particolari situazioni in eventi bellici ed anche in missioni cosiddette di pace. Coniugando in tal modo i due insostituibili valori della pace e della memoria, ha dato vita tre anni fa al Monumento della Memoria proprio per ricordare i caduti in missioni di pace civili e militari.
Il programma di domenica inizierà con una visita all’Eremo di San Vitaliano con inizio alle ore 11.00, per continuare con la proiezione di un video e le testimonianze di familiari dei caduti. Alle ore 12.00 don Valentino Picazio celebrerà la Santa Messa cantata con l’esecuzione di alcuni brani musicali, come l’“Inno a San Vitaliano”, l’“Alleluia” di Mozart, l’“Ave Maria” e “Nel tuo silenzio” a cura delle musiciste Concetta di Lillo, al piano, ed Eleonora de Crescenzo, al violino, accompagnate dalla voce di Laura Smeragliuolo.