Erasmus+: il Liceo “D. Cirillo” accoglie l’Europa sulle tracce degli Angioini

Aversa-Si è da poco conclusa la seconda mobilità internazionale prevista dal progetto Erasmus+ KA2 – School Exchange  Partnerships, “The Angevins, a European dynasty: testimonies, settlements, relics”, che ha visto 26 alunni del Liceo Classico e Musicale “D. Cirillo” (DS Luigi Izzo) di Aversa, precedentemente selezionati, e 20 alunni degli istituti scolastici partner del progetto provenienti da Francia, Polonia, Ungheria e Croazia, alla scoperta dei siti angioini in territorio campano. Accompagnati dai docenti del “Liceo Cirillo” impegnati nel progetto (Prof. Debora Gagliardi, Prof. Alessandra Ruberti e Prof. Arcangelo Pellegrino) e da 8 colleghi stranieri, gli studenti hanno visitato con entusiasmo castelli e chiese risalenti al periodo angioino e hanno avuto occasione di apprezzare, inoltre, vari luoghi di notevole interesse artistico e culturale, da Napoli alla costiera amalfitana e da Caserta ad Aversa, in quest’ultima città il gruppo ha anche alloggiato.
L’ospitalità nella cittadina normanna ha previsto varie tappe, tra queste una in cui la delegazione ha incontrato il  Sindaco Alfonso Golia, che ha accolto per un saluto di benvenuto l’intera delegazione internazionale nella Sala Consiliare del Municipio di Aversa, sottolinando l’importanza che tali esperienze di confronto e scambio culturale, professionale e umano rivestono nel processo di crescita e di arricchimento morale dell’individuo e di intere comunità. L’incontro con il Sindaco si è concluso con una breve esibizione di tre alunni del Liceo Musicale del “Cirillo”.
Le informazioni storiche ed i materiali fotografici raccolti nel corso delle varie escursioni sono stati utilizzati dagli alunni durante i successivi laboratori didattici a scuola, per proseguire la costruzione del museo virtuale della dinastia angioina che costituirà il prodotto finale del progetto.