ESCLUSIVA VIDEO. Il Centurione Paolo Sforza elude i controlli e si tuffa in una fontana della Reggia di Caserta

Paolo Sforza, commerciante casertano, già noto alla cronaca per essersi tuffato nella fontana di Trevi a Roma, si ripete e questa volta sceglie una fontana della Reggia di Caserta. La notizia, che apparentemente può sembrare tratta da una scena di un film comico, lascia invece molti punti interrogativi sulla sicurezza del sito Unesco.

Scriviamo questo perchè abbiamo ascoltato le dichiarazioni dello stesso Paolo Sforza che ci hanno lasciato esterrefatti. Il commerciante ci ha raccontato che stamattina intorno alle 10.30, sarebbe entrato con la sua automobile nei giardini della Reggia, ingresso Corso Giannone, eludendo i controlli con un semplice saluto al custode di turno.

Sempre indisturbato ha percorso tutto lo stradone ed ha raggiunto la meta. Ha parcheggiato l’auto ai margini della vasca, dove successivamente, e indisturbato, si è tuffato in una vasca, come testimonia il video che vi proponiamo. Ancora più esterrefatti ci ha lasciati Paolo quando gli abbiamo chiesto il motivo di tale gesto: “In un momento in cui si parla tanto di sicurezza in Italia, ho voluto dimostrare – ha dichiarato Sforza – quanto la Reggia sia insicura e mal controllata. Ho fatto solo un bagno ma avrei potuto fare di tutto liberamente, e nessuno si è preoccupato di fermarmi, tantomeno di chiedermi come fossi riuscito ad entrare. Per la cronaca – conclude paolo Sforza – sono entrato alle 10.30 circa, ho parcheggiato, ho fatto il bagno e dopo ho rispeso l’auto e sono andato via, il tutto fra l’indifferenza di chi avrebbe dovuto vigilare sulla sicurezza della Reggia.”