Far West a Castellammare, poliziotto ucciso a Napoli

Fratelli d'Italia: "I Sindaci chiedano misure urgenti"

CASTELLAMMARE DI STABIA – «A Napoli un poliziotto muore nel tentativo di fermare i rapinatori, a Castellammare due malviventi non si fermano all’alt e si rischia il Far West. Servono subito misure forti per tutelare le forze dell’ordine e i cittadini. I sindaci del nostro territorio diventino portavoce di questo disagio».

Lo sostengono i gruppi politici di Fratelli d’Italia di Castellammare e dei Monti Lattari. «Siamo solo all’inizio di un’emergenza criminalità. A breve quei pochi esercizi commerciali che avranno il coraggio di riaprire, rischiano di diventare carne da macello e non possiamo permettercelo. Bisogna fare qualcosa subito, prima che sia troppo tardi.

Ci rivolgiamo ai sindaci dell’area dei Monti Lattari e al sindaco di Castellammare: l’unica cosa da fare è alzare la voce e far sentire il grido di allarme di una comunità che rischia di essere inghiottita dal vortice di una criminalità diffusa. Nella fase 2, forse, andrebbe rivisto il ruolo delle forze dell’ordine, per ora relegate prevalentemente al controllo delle autocertificazioni».