I Carabinieri di Napoli, in sinergia con la LIPU, denunciano una persona per detenzione di fauna predetta

A seguito di ispezione i Carabinieri e le Guardie della LIPU hanno rinvenuto e sequestrato 10 cardellini e 2 gabbie trappole, i cardellini sono stati ricoverati per le visite di rito prima di essere messi in natura all’Ospedale Veterinario dell’ASL NA. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica

NAPOLI – Una segnalazione anonima, ricca di particolari, è giunta nel corso della giornata di martedì, 28 gennaio 2020, alla LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli). La dichiarazione anonima informava che in Napoli alla Via Comunale Seva Cafaro, nel quartiere Poggioreale, un uomo era dedito alla detenzione ed cattura di cardellini.

Come noto i Cardellini sono protetti, non possono essere detenuti, catturati e commercializzati. Le guardie Venatorie e Zoofile della LIPU, coordinati dal Cav. Giuseppe SALZANO, sono giunti sull’area oggetto della segnalazione ed hanno potuto constatare la veridicità della notizia. Hanno immediatamente chiesto l’intervento dei Carabinieri del Reparto Radiomobile (N.O.R.M.) di Napoli che sono immediatamente giunti sul posto.

A seguito di ispezione i Carabinieri e le Guardie della LIPU hanno rinvenuto e sequestrato 10 cardellini e 2 gabbie trappole, i cardellini sono stati ricoverati per le visite di rito prima di essere messi in natura all’Ospedale Veterinario dell’ASL NA. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

“I Carabinieri sono da sempre pronti a sostenerci nella regole che garantiscono una giusta vita agli animali” – dichiara l’avv. Fabio Procaccini, Delegato LIPU di Napoli – “Giunga all’arma il più sentito ringraziamento del nostro sodalizio”.