Il Movimento Internazionale della Pace rende onore a Mons. Nogaro ed a Suor Rita Giaretta

Consegnata la Colomba Ambasciatrice della Pace e l'Encomio Speciale all'Umanità e al Servizio a due grandi testimoni: Suor Rita Giarretta e al Vescovo emerito Raffaele Nogaro.

Presso il Salone della casa del padre Vescovo Mons. Raffaele NOGARO a Caserta, domenica 19 giugno 2019, al termine della messa da lui celebrata, il Movimento internazionale per la Pace della provincia, ha voluto salutare Suor Rita Giaretta, fondatrice della Casa Rut (info https://www.associazionerut.it ) per ringraziarla per i 25 anni di servizio prestati in terra casertana. Suor Rita lascerà a breve Caserta e proseguirà la sua opera a Roma.

In segno di gratitudine per l’impegno profuso a servizio degli ultimi e per l’accoglienza verso le donne immigrate africane salvate dalla piaga della tratta, le è stato consegnato l’Attestato di Encomio Speciale all’Umanità con la Colomba Ambasciatrice della Pace, quale testimone viva dell’impegno a difesa della Pace e dei diritti umani. Anche al Padre vescovo Nogaro, a sua insaputa ( era stato informato solo per Suor Rita) il Direttivo del Movimento per la Pace presente con la presidente Agnese Ginocchio, il vice presidente prof. Gino Ponsillo e i consiglieri Rosa ARBOLINO e prof.ssa Anna Cristina CAMPOFREDA, ha voluto fare altrettanto consegnando “l’Encomio Speciale per la Pace” e la “Colomba Ambasciatrice della Pace”, perché il Movimento per la Pace e tutte le realtà impegnate in tema di Pace, di accoglienza, di integrazione e di solidarietà che sono nate nella provincia casertana, tra cui proprio Casa Rut, sono nate grazie a lui.

“Il nostro Movimento per la Pace è ispirato proprio dai suoi insegnamenti, per tale motivo Mons Nogaro è stato nominato “Presidente Onorario”. Ha riferito Agnese GINOCCHIO: “L’impegno per la Pace deve essere il nostro primo obiettivo da realizzare nella quotidianità, bisogna riappropriarsi del significato della parola Pace, farla entrare nella nostra vita, specie in questo momento storico che ci investe. Dove andremo a finire di questo passo? La Pace diventa una necessità per respingere chi vuole innalzare muri di odio e di intolleranza. Suor Rita”- ha continuato – insieme al Padre Vescovo Nogaro, insieme altri missionari, sono stati i primi volti che ho incontrato dall’inizio del mio percorso di Pace in terra casertana, per questo sono parte essenziale della mia vita, loro sono per noi tutti l’esempio della testimonianza vivente della carità e dell’amore verso il prossimo che generano frutti di Pace.

Emozionati i nostri Testimoni viventi, per il conferimento dei “doni speciali” avvenuti in “Casa Nogaro” alla presenza di una grande famiglia rappresentata da tutti coloro che condividono da anni il percorso impegnato di Pace e di Giustizia. Tutto è avvenuto nel giorno in cui è ricorsa la solennità della SS.ma Trinità, ovvero la famiglia di Dio che tale può essere solo se l’uomo risponde al disegno di Pace per cui è venuto in questo mondo. Tra i presenti Suor Assunta PAVANELLO orsolina collaboratrice di Suor Rita, Suor Carmelina (assistente del Vescovo), il Dott. Antonio MALORNI scienziato, la prof.ssa Anna GIORDANO(già presidente Co As.Ca), Vanna CORVESE, Dott.ssa Silvana CEFATELLI, Mario DANESE, Margherita DI IORIO, Elisabetta TROTTA, prof.ssa Teresa NUTILE (del Comitato Pace), Rosa PICCOLO (ex presidente AVO), Dott.ssa Rosa BELLOPEDE, il gruppo animatore della messa e altri.

A Suor Rita infine, prima di congedarsi, le è stato chiesto di apporre la sua firma sulla preziosa “Bandiera della Pace” dove già è presente la firma di Mons. Nogaro, da lui posta anni fa. Si tratta della Bandiera che il Movimento per la Pace custodisce come un tesoro, e dove da questa data spiccano le firme di due grandi Testimoni di Pace e di accoglienza della nostra terra. Grazie Suon Rita per il dono dell’umanità per essere la Madre di tutti gli ultimi. Grazie padre vescovo Raffaele per il dono della Pace e per aver incarnato il messaggio vivente del Vangelo di Cristo, ovvero quello del Servizio con il grembiule!”.