AGM Servizi Sanitari 582×215

Il Tenente Colonnello Nicola Mirante lascia il Comando provinciale dei Carabinieri di Caserta

Assumerà il prestigioso incarico di Capo della 2^ sezione dell’ufficio personale marescialli presso il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri

CASERTA – Dopo quattro anni (era giunto a Caserta nel 2018) trascorsi a contrastare in prima linea la criminalità organizzata in Terra di Lavoro, il Tenente Colonnello Nicola MIRANTE lascerà il delicato incarico di Comandante del Reparto Operativo del Provinciale di Caserta per assumere un altrettanto importante incarico all’interno dell’Arma dei Carabinieri.

L’Ufficiale Superiore, infatti, da lunedì 16 marzo 2020, ritornerà presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, dove aveva già svolto servizio prima di giungere a Caserta, per assumere il prestigioso incarico di Capo della 2^ sezione dell’ufficio personale marescialli.

Durante gli anni di permanenza al Comando del Reparto Operativo di Caserta ha condotto importanti ed apprezzate indagini sfociate in operazioni di servizio che hanno riscosso il plauso unanime da parte di Autorità locali quanto nazionali, risolvendo anche diversi Cold Case (casi irrisolti) della camorra casalese.

44enne, nativo di Salerno ma vissuto a Caserta, il Tenente Colonnello Nicola Mirante ha iniziato la carriera militare a 15 anni frequentando dapprima la Scuola Militare Nunziatella a Napoli, l’Accademia di Modena e poi la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.

È laureato in Giurisprudenza ed in Scienze della Sicurezza Interna ed Internazionale. Insignito con Medaglia d’Argento al Valor Civile dal Presidente Mattarella in quanto nel luglio del 2017, unitamente ad altri militari dell’Arma, salvò un’intera famiglia da morte certa, lanciandosi nelle fiamme che avevano lambito la loro casa, sulle colline di Caserta.