Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

L’Arcadia Ritrovata: il Barocco alla Reggia di Caserta

di ADRIANA CAPRIO

“Il Barocco europeo”: questo il titolo del concerto che si terrà il 22 dicembre alle ore 18:00 presso la Reggia di Caserta, nella Sala di Alessandro. Il programma prevede musiche di Bach, Mozart, Pergolesi e Stamitz.

Protagonista è un complesso di promettenti giovani casertani, amanti della musica classica e della loro città: “L’Arcadia Ritrovata”, il loro nome, suggerisce l’altezza e la profondità insite nel repertorio, nelle modalità e nelle aspirazioni. I nomi dei suoi componenti:

Marta Cioffi e Marco Carmine Rozza ai violini;

Alessandra Marrone alla viola;

Luigi Varallo al violoncello;

Elisa Vito al fagotto;

Marilena Mongillo al flauto;

Domenica Pennacchio come soprano.

Il complesso nasce nell’autunno del 2016, per l’iniziativa di due giovani musicisti casertani, Marco Rozza (pianista e violinista) e Domenica Pennacchio (soprano). Il gruppo ricerca il repertorio settecentesco con un sottile lavoro di esegesi filologica. Da qui il nome “L’Arcadia Ritrovata”, simbolo ed eco di quella che fu la nota Accademia.

“Il nostro desiderio”, riferisce il soprano del gruppo Domenica Pennacchio, “è di far vivere questa musica, di farla risuonare e farla arrivare a tutti, di renderla fruibile e quanto meno che non resti per noi solo oggetto di studio; questa piccola orchestra da camera rappresenta per noi un sogno, nei nostri progetti miriamo ad accrescere il numero dei compagni di viaggio e poterla renderla una realtà più che concreta.” Conclude ringraziando il dottore Mauro Felicori e il dottor Vincenzo Mazzarella “che nuovamente hanno creduto in noi, dandoci la possibilità di portare la nostra musica nella ‘nostra’ Reggia”.

È dunque un evento da ritenere frutto naturale della nostra terra, ma allo stesso tempo fertile rinascita e continuità nel solco di una tradizione che si delinea come universale, nella storia di ciò che è più universale dell’Universo intero, la Musica.

 

 

 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale