L’assessore regionale Palmeri a Roma per proroga cassa integrazione di 4.557 dipendenti FCA

Sonia Palmeri, al Ministero del Lavoro per la proroga della cassa integrazione per riorganizzazione aziendale, di 4.557 dipendenti di FCA ITALY SPA (ex FIAT) stabilimento di Pomigliano d'Arco e di 270 dell'unità di Nola.

NAPOLI – L’Assessore regionale al Lavoro, Sonia Palmeri, al Ministero del Lavoro per la proroga della cassa integrazione per riorganizzazione aziendale, di 4.557 dipendenti di FCA ITALY SPA (ex FIAT) stabilimento di Pomigliano d’Arco e di 270 dell’unità di Nola.

Il programma di rilancio è iniziato il 21 giugno 2018 quando presso l’Assessorato Regionale al Lavoro con l’Azienda e le OOSS è stato condiviso un complesso programma di riorganizzazione aziendale di FCA che prevedeva numerosi interventi, con tempistiche scadenzate e monitorate.

Nei prossimi 12 mesi gli interventi strutturali previsti saranno ancora implementati, per accogliere le nuove produzioni: la nuova versione “ibrida” del modello Panda e un nuovo modello Premium del segmento C-UV.

Verranno quindi realizzate nuove linee di montaggio, nuovo assetto logistico, nuovi magazzini, nuove strutture tecnologiche, revamping degli impianti di stampaggio lamiera esistenti, ecc.

La Regione Campania, sempre al fianco dei lavoratori, ritiene i 2 stabilimenti di Pomigliano d’Arco e Nola di rilevanza economica strategica per il territorio regionale ed accompagnerà i processi di riorganizzazione nell’ambito delle proprie competenze.

In Campania abbiamo bisogno di più sviluppo e innovazione e meno assistenzialismo. I nuovi modelli e gli investimenti dichiarati oggi dal management di FCA ci fanno realmente considerare un futuro produttivo più roseo per questa grande azienda.