Lo Stato taglia i fondi, il Sindaco annuncia provvedimenti su gazebo e oneri di urbanizzazione

Per fronteggiare il taglio dei fondi statali a favore degli Enti pubblici, l’amministrazione comunale di Lusciano, guidata dal sindaco Nicola Esposito, si è vista costretta, per compensare ed evitare l’aumento delle tasse comunali e dei servizi essenziali, ad emanare una serie di provvedimenti. È stato approvato il Regolamento Comunale per gazebo adiacenti alle attività commerciali (dehors) con versamento dei dovuti oneri e diritti di segreteria, attuato con delibera di Consiglio Comunale del 01/10/2019. Sono stati introdotti i diritti di segreteria per chiunque richieda allacciamenti alle reti idriche e fognarie, con delibera di Giunta Comunale del 19/11/2019. Sono stati rideterminati gli oneri di urbanizzazione con delibera di Consiglio Comunale del 26/11/2019. Si è introdotto il pagamento dei diritti di segreteria per l’apertura di ogni nuova attività commerciale e/o terziaria con delibera di Giunta Comunale del 05/12/2019. Si è deciso di effettuare meticolosi controlli sui costi di costruzione effettivamente versati dal 2010 ad oggi onde recuperare somme ancora non versate e di intensificare i controlli sulla rete idrica onde individuare dispersioni e allacci abusivi. Inoltre si è dato mandato all’Ufficio Tecnico di abbozzare un Regolamento da portare in Consiglio Comunale relativo alle modalità di ripristino delle sedi stradali dove qualsiasi Ente e/o società privata intervenga con propri scavi e riparazioni.