Maddaloni. Il Don Gnocchi parte con Maddaloni in action

IL 18 FEBBRAIO 2020 PARTE “MADDALONI IN ACTION”, IL PROGETTO FINANZIATO AL LICEO DON GNOCCH NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA "PER CHI CREA", PROMOSSO DAL MIBAC E GESTITO DA SIAE, A SUPPORTO DELLA CREATIVITÀ E DELLA PROMOZIONE CULTURALE DEI GIOVANI.

“MADDALONI IN ACTION”: è il titolo del progetto di formazione e promozione culturale del territorio nelle scuole promosso dal Liceo Don Gnocchi di Maddaloni e finanziato da SIAE. L’incontro inaugurale è fissato per martedì 18 febbraio 2020 alle ore 14.30, nell’Aula Magna dell’Istituto.

Attraverso l’educazione all’immagine e storytelling con l’utilizzo dei new media, finalizzato a sostenere e valorizzare il talento creativo dei giovani, il progetto si snoderà lungo due direttrici:

a) attività di carattere formativo con la realizzazione di un percorso laboratoriale strutturato nei seguenti tre moduli “Conosco il mio territorio?”, “Storytelling: raccontiamo il nostro territorio”, “Filmaking”.

b) iniziative ed attività di promozione culturale quali: visite a istituzioni culturali, incontri con artisti del settore, manifestazioni e/o organizzazione di giornate tematiche, realizzazione di un Festival di presentazione in pubblico delle opere realizzate dagli studenti durante i suddetti laboratori.

Il percorso si compone di 3 moduli. II l modulo “Conosco il mio territorio?” mirato alla scoperta ed approfondimento della storia e del patrimonio culturale e sociale del territorio di Maddaloni, prevede attività laboratoriali di marketing territoriale intese a sensibilizzare i giovani alla salvaguardia del patrimonio culturale, delle tradizioni locali, delle opportunità offerte dal territorio.  In questa fase, i ragazzi sceglieranno siti e/o luoghi dove allestire scenografie e set cinematografico funzionali alla realizzazione di un cortometraggio utilizzando instagram. II modulo “Storytelling: raccontiamo il nostro territorio” prevede la suddivisione dei ragazzi in gruppi di lavoro sulla logica del cooperative learning al fine di consentire a ciascun gruppo di  produrre almeno 2 cortometraggi  della durata di due minuti scanditi dalla linea tratteggiata che, sul social network, segnala il passaggio da un video a quello successivo come una sequenza di stories; riprese rigorosamente in verticale, come smartphone comanda; scatti arricchiti da elementi decorativi quali filtri, stickers, gif e quant’altro la piattaforma instagram metta a disposizione. Durante gli incontri, gli studenti redigono la trama dei cortometraggi inediti e scrivono i rispettivi copioni,  ambientandoli nelle location dal valore storico culturale individuate del territorio di appartenenza. Oltre alla scelta del set, i ragazzi stessi scelgono i personaggi, scrivono le storie che verranno sviluppate e suddividono le varie scene, creando i dialoghi e le azioni tra i protagonisti. Il III modulo “Filmaking” è la fase di messa in opera della produzione cinematografica. In questa fase i diversi team dei ragazzi coinvolti saranno impegnati in una serie di differenti processi, sia per la parte video che per quella audio. Durante questa fase si svolgeranno laboratori pratici di lavorazione delle scene, al fine di ottenere sequenze filmiche che soddisfino i desideri e le esigenze artistiche stabilite.