Maddaloni. Le promesse mancate della Buttol

Nemmeno due settimane sono passate da quando vi scrivevamo del felice incontro, tanto sospirato tra i rappresentanti del comune di Maddaloni, le rappresentanze sindacali dei lavoratori e la Buttol srl, ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti in città. Un incontro atteso da tempo, nel quale tutti i punti erano stati esaminati e tutte le richieste erano state accolte.

Leggi anche:

 

Accordo raggiunto, si spera, definitivamente tra la Buttol ed i lavoratori

 

Ma la Buttol deve essere un marinaio: a quanto ci dicono, non mantiene affatto le sue promesse. Anzi. Nulla di quanto era stato sancito ad oggi è stato realizzato. Nessun rinforzo di personale, nessun adeguamento economico. Attrezzature e vestiario scadente e carente. La motospazzatrice poi, assente ingiustificata da circa un mese. Sarà partita per le vacanze!

Leggi anche:

A.A.A. Motospazzatrice cercasi

 

Svilito il ruolo dei sindacati che vengono puntualmente illusi. L’ente comunale non riesce proprio a farsi valere a quanto pare. La ditta continua a fare il bello e cattivo tempo, con una gestione non corrispondente alle esose tasse che i maddalonesi pagano. I lavoratori, ancora una volta, mortificati e penalizzati.

Uno scenario fosco, che fa presagire nuove proteste.