Mancanza d’acqua improvvisa in città. D’Andrea: “Nessuna comunicazione è stata data ai cittadini

Solo nel pomeriggio, intorno alle ore 16:00, il vice Sindaco, nonché Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Megaro, ha informato la cittadinanza

SAN NICOLA LA STRADA – Il Presidente della Commissione Consiliare Permanente Controllo e Garanzia del Comune di San Nicola la Strada, Nicola D’ANDREA, al termine della seduta di mercoledì, 20 maggio 2020, ci ha informati che: “Nella odierna seduta delle Commissione di cui sono Presidente ho fatto presente e messo in evidenza che l’Amministrazione comunale non ha dato alcuna comunicazione ai cittadini sannicolesi, né con manifesti, né con comunicazioni sui siti social e neppure con l’altoparlante montata sull’auto della Protezione Civile che altre volte girava per la città avvisando la collettività, della mancanza d’acqua che si è verificata nella giornata di oggi, mercoledì 20 maggio 2020.

Tutto ciò, nonostante sia pervenuta regolare comunicazione da parte della Regione Campania attraverso PEC certificata in data 13 maggio 2020 che preannunciava che in data odierna, per lavori da effettuarsi sulla condotta idrica, sarebbe mancata l’acqua. Tale inadempienza provoca enormi disagi ai cittadini ed a tutte quelle attività economiche che hanno appena ripreso a lavorare dopo il lockdown dovuto alla COVID-19”.

Si tratta di una dichiarazione forte con il Presidente D’Andrea che ha puntato il dito accusatorio contro l’inefficienza dell’Amministrazione comunale. Puntualmente, verso le ore 16:00, è stato postato sul web una comunicazione del vice Sindaco, nonché Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio MEGARO, che ha affermato: “È da questa mattina che in alcune zone della città di San Nicola la Strada manca l’acqua. La causa è stata un guasto improvviso alla rete idrica nella zona di Centurano- San Clemente. Il guasto è stato riparato e per le ore 16,30 l’impianto idrico ritornerà a funzionare.

Nello scusarci per il disservizio temporaneo provocato alla popolazione, vi informiamo che i lavori che hanno interessato stamane la rete idrica sono terminati. La conduttura è stata riaperta, bisogna attendere il tempo necessario affinché l’impianto sia in pressione e l’acqua arriverà a breve nelle abitazioni”.

Guarda caso: “excusatio non petita, accusatio manifesta”, scusa non richiesta, accusa manifesta. Questa è anche la versione italiana più diffusa del detto latino, a volte accompagnata da un’altra variante che recita “chi si scusa, si accusa”.