ISISS “N.STEFANELLI” SCUOLA CARDIOPROTETTA: 6 dipendenti formati dalla CRI

" Vi affidiamo il nostro Cuore" cosi' il Dirigente Scolastico Giulia Di Lorenzo al personale formato dalla Cri per l'utilizzo dei defibrillatori

Mondragone. Si e’ tenuto martedi’, 17 dicembre 2019, presso l’Isiss ” N. Stefanelli”, di cui ‘e Dirigente Scolastico la Prof.ssa Giulia Di Lorenzo, il Corso di Formazione per l’Utilizzo dei Defibrillatori Semiautomatici – DAE a cura del personale del Comitato Provinciale Croce Rossa Italiana di Caserta.

Il corso, della durata di 5 ore, e’ stato rivolto a 6 dipendenti dell’istituto con l’obiettivo di approfondire conoscenze e competenze di base sulle tecniche di utilizzo del defibrillatore semi-automatico.

Questi i nomi del personale selezionato dal DS Di Lorenzo per partecipare al Corso: Anna De Biase Docente-  Maria Miraglia Docente- Rocco Nugnes Docente- Giovanna Paolino Docente- Fausto Antonio Maria Rossi Docente- Giovanna Toscano ATA.

Il corso, tenuto da Antonio Damiano e Beniamino Lazzerotti  Istruttori della Cri Caserta, e’ stato articolato su una parte teorica e su una parte pratica secondo il programma proposto dalla Cri.

Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il DS Giulia Di Lorenzo – per questo progetto che rende la nostra scuola ” Area Cardioprotetta”. Affidiamo, dunque, e’ il caso di dirlo,  il nostro cuore al personale oggi formato“.

Cardio-proteggere la scuola – ha aggiunto –  è un atto dovuto, nei confronti degli studenti e di tutte le persone che ogni giorno si prodigano per la loro istruzione. La nostra scuola e’ una piccola citta’ e, in quanto tale, richiede una rete di sicurezza veloce e accessibile a tutti”.

Nelle prossime settimane , l’Isiss ” N.Stefanelli” si dotera’ di apposita segnaletica che indichera’ questa scuola quale AREA CARDIOPROTETTA in via Rocca dei Dragoni.

La presenza nei nostri locali dei defibrillatori,  strumenti salva vitaha concluso Giulia Di Lorenzo-  rappresenta un modo di valorizzare, con orgoglio, l’impegno e la sensibilità dell’istituto  nei confronti delle tematiche riguardanti la sicurezza e in particolare la BLS-D. E cio’, non solo a favore della comunita’ educante in seno allo Stefanelli, ma  anche di tutta quella parte della popolazione mondragonese che in via Rocca dei Dragoni avesse bisogno di un intervento del defibrillatore”.