NAPOLI. LETTERA APERTA ALLA CAMORRA DAI «LAVORATORI DEI CONSORZI DI BACINO DELLA REGIONE CAMPANIA DIFFUSA DAL SINDACATO AZZURRO

di Redazione

NAPOLI. Noi, lavoratori dei consorzi di bacino della regione Campania l’abbiamo scoperto attraverso la stampa. l’ha detto Saviano, quindi, per forza deve essere vero (…) «La camorra nei Consorzi di bacino dei rifiuti» Lo dicono i giornali, e allora deve essere per forza vero (…) Allora……………… Cari camorristi, ci rivolgiamo a voi. Che noi, seppur indirettamente, non stiamo lavorando per vostra volontà, è un fatto assolutamente scontato Quindi scusateci se osiamo farvi qualche richiesta, ovviamente se non è di troppo disturbo.

1. È possibile mandare i rifiuti tossici sulle discariche dove noi non ci lavoriamo? Sapete il 20% dei nostri colleghi sono morti per cancro o sono in chemioterapia tanto o moriamo noi o altri che importa. Solo che, cercate di capirci, cari boss, se voi vi organizzate e i morti comunque voi li avrete lo stesso ma…. scegliete altra gente. 2. Non chiediamo troppo Si può avere qualche appunto dei politici, presidenti, liquidatori, industriali, sindaci, amministratori delegati che vi sono amici? perché ci piacerebbe fare magari qualche foto ricordo e chiedere loro ogni tanto (per tramite vostro s’intende) un avanzamento di carriera o un trasferimento alla Provincia o alla Regione, qualche stipendio arretrato o un aumento in busta paga (magari fingendo di pagarci straordinario mai fatto). 3. Ci potreste dire quale dei nostri colleghi sono vostri affiliati a cui tenete di più? vorremmo evitare di farvi torto per qualche piccola bega di lavoro. 4. Potete dire ai vostri guaglioni che noi stiamo dalla vostra parte? Così evitiamo le minacce, le sedi e le auto incendiate ed i secchi di merda rovesciati sulla testa che ogni tanto ci arrivano così non torneremo a casa senza la paura di avere da troppo tempo una motocicletta nello specchietto retrovisore (…) 5. Nelle feste comandate, si può avere un piccolo extra? Che so, un pacco dono, qualcosa giusto per farci sapere che apprezzate il nostro lavoro. 6. A noi piacciono molto le mozzarelle e fra poco dovremo scegliere anche un clan cui affiliarci visto che ci avete tolto il lavoro per darlo ai guaglioni vostri. 7. Potremmo avere ugualmente un po’ di mozzarella dal casertano, o dobbiamo chiedere l’intercessione di un collega di Caserta? O dai quartieri rinomati di Napoli 8. Spesso ci capita di leggere dei nuovi equilibri di spartizione del mercato dei rifiuti tra tutte le onorate famiglie. Noi invece di scendere in strada, parlare con la gente, cercare di capire, rompere le palle alla polizia… non potreste voi mandarci un fax con gli organici? Magari anche con le foto di quelli già noti cosi per avere lo stipendio ci rivolgiamo a voi direttamente. 9. Dal 2013 i consorzi non ci pagano e la regione Campania sta per spendere 100 milioni per mandarci a fare un progetto per 12 mesi a 950 euro mese (senza contributi) con fondi comunitari nazionali e regionali e quindi dal 2013 non riceviamo Gli stipendi dei Consorzi e a dire il vero neanche il vostro, nemmeno quello dei mesi scorsi. Possiamo fare un forfait degli arretrati? …Anche a rate va bene. In caso di risposta positiva, dobbiamo venire a ritirarli noi o si può fare l’accredito sul conto corrente? 10. Ritenete opportuno che noi informiamo la comunità europea del fatto che la regione ha fatto questo Piano straordinario unicamente per fermare le sanzioni all’Italia per le violazioni in materia di discariche mentre il progetto da 2 anni non è mai partito? 11. siccome siamo stati dichiarati non idonei per fare il progetto in asia ci fate una raccomandazione per cambiare l’esito delle visite mediche come stanno facendo per gli altri 12. Ne approfittiamo per ribadire la nostra disponibilità nel caso doveste ripulire denaro sporco. 13. Lasciamo uno spazio vuoto approfittando della vostra disponibilità, sicuro che non vi tirerete indietro verso chi in questi anni vi ha dato tanto senza mai pretendere nulla in cambio 14. …………altre ed eventuali……

CI STIAMO ORGANIZZANDO PER BRUXELLES PERCHE VOGLIAMO LA RESTITUZIONE DEL NOSTRO POSTO DI LAVORO ILLEGITTIMAMENTE RUBATO

GIOVANNI D’ERRICO – GUIDOTTI VINCENZO – ANNIBALE VINCENZO – SINDACATO AZZURRO