Picchia e minaccia la moglie, 60enne arrestato dai Carabinieri e dagli agenti del Commissariato di P.S.

L'uomo, residente a Sant’Agata dei Goti (BN), si è reso responsabile, nella frazione Casanova di Carinola, di atti persecutori continuati e danneggiamento, nonché di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere

CARINOLA – In Carinola (CE), frazione Casanova, i Carabinieri della locale stazione, in collaborazione con personale del Commissariato di P.S. di Sessa Aurunca (CE), hanno proceduto all’arresto di V.D. cl. 1960, residente a Sant’Agata dei Goti (BN), resosi responsabile di atti persecutori continuati e danneggiamento, nonché di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

I militari dell’Arma, a seguito della denuncia querela sporta presso il citato commissariato dalla vittima, moglie dell’arrestato, hanno accertato che l’uomo aveva posto in essere, nei confronti della denunciante, reiterate condotte minatorie e violente, culminate con il danneggiamento della porta d’ingresso dell’abitazione della stessa.

I carabinieri, nel corso della perquisizione eseguita a carico di V.D., hanno rinvenuto all’interno della sua autovettura, due pistole a salve, calibro 8 mm., con tappo rosso non visibile dall’esterno e serbatoio inseriti, una pistola ad aria compressa, calibro 4,5, prodotta in Germania, con inserito tamburo da 8 piombini e contenente 6 piombini inesplosi, nonché una bomboletta di ricarica aria compressa, due scatole di proiettili contenenti calibro 8 mm. contenenti 94 colpi a salve, una scatola contenete numero 45 proiettili a salve calibro 9 mm., una scatola contenete numero 41 proiettili a salve calibro 9×17 mm., numero 21 ricariche ad aria compressa per pistola, un coltello a serramanico per una lunghezza totale di cm. 18 e un coltello multiuso in acciaio con lunghezza totale di cm. 15,5.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.