Piedimonte Matese – La Fiaccola della Pace con Agnese Ginocchio fa tappa per la 2a volta a Piedimonte

Piantato il 2° Albero dedicato alla caduta del muro di Berlino e contro i crimini ambientali

PIEDIMONTE MATESE (Ce) – Sabato 14 Dicembre 2019, (si doveva tenere venerdì 13, ma a causa del maltempo è stata rinviata al giorno successivo), si è tenuta a Piedimonte Matese la 2a ed.ne dello storico passaggio della Fiaccola della Pace, lo storico evento che sta attraversando dal 2014 l’intera provincia, promosso dal Movimento internazionale per la Pace.

La manifestazione dedicata ai 100 anni della grande guerra quest’anno è stata dedicata al 30° anniversario della caduta del muro di Berlino, e a Piedimonte è stata svolta in collaborazione con l’Associazione Combattenti e Reduci ( sezione di Piedimonte Matese) presieduta dal prof. Raffaele Civitillo, rappresentato dal prof. Mimmo Civitillo insieme al prof. Agostino Russo che hanno preso parte ufficialmente con lo stendardo dei Combattenti portato dal volontario Luigi Melillo ed è stata patrocinata dal Comune di Piedimonte Matese retto dal Sindaco Luigi Di Lorenzo.

Dell’Amministrazione Comunale hanno ufficialmente partecipato: la Presidente del Consiglio Comunale prof.ssa Pasqualina Masella e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Avv. Antonella Capone. La consegna della Fiaccola, che la Presidente Agnese Ginocchio ha affidato ad un’ alunna dell’ISISS, ha dato ufficialmente inizio alla Marcia per la Pace, che da Piazza Di Benedictis ha attraversato Piazza Roma per poi terminare in Piazza Europa davanti all’Albero della Pace dedicato a tutti i caduti delle guerre, che fu piantato durante la 1a ed.ne della manifestazione nell’aiuola di fronte al Monumento ai caduti.

Hanno partecipato una rappresentanza degli alunni delle scuole piedimontesi, tra cui: l’Istituto Comprensivo “Piedimonte 2 – Castello” diretto dalla Preside Antonella Spadaccio e l’ ISISS Istituto Tecnico industriale diretto dal Preside Nicola Lombardi. La manifestazione è proseguita con gli interventi da parte delle Istituzioni del Comune presenti, dell’Assessore alla pubblica Istruzione Antonella Capone e della Presidente del Consiglio Comunale Pasqualina Masella.

A seguire quello degli alunni di V A e V C del plesso di Piazza Carmine, dell’Istituto Comprensivo “Piedimonte 2 – Castello”, che, coadiuvati dalla prof.ssa Antonella Della Paolera, hanno declamato significativi pensieri sulla Pace e sul muro di Berlino. A seguire gli alunni dell’ISISS hanno mostrato un bellissimo cartellone realizzato dagli alunni della classe III Elettronica: Fragola Michele, Caso Antonio, Pascale Serghey, Festa Francesco, insieme a quelli della classe III Costruzione: Ilenia D’Agostino, Luisa De Lellis, Alessia Altieri, Anna Chiara Rega, insieme ancora agli alunni della classe III Meccanica: Michele Guarnieri e Gian Marco D’Allestro, sempre sul tema della manifestazione, e dove si leggeva l’inciso: “Essere Costruttori di Pace” per avere un futuro possibile”.

La manifestazione è culminata con la messa a dimora di un secondo Albero della Pace, piantumato accanto al primo Albero della Pace, dedicato al 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino e dedicato inoltre “contro ogni crimine e terrorismo ambientale nelle Terre del Matese, Campania Italia e nel mondo, e alle vittime innocenti di ogni terrorismo ambientale”, dai 100 anni ad oggi.

E’ stato quindi sottoscritto da parte di tutte le Istituzioni presenti del Comune citate, delle docenti referenti delle scuole partecipanti: Luisa Iannotti, Mena Fazzone e prof. Romano(ISISS); Antonella Della Paolera, Sara Costantini, Livia Zazzarino Luisa Carpentino ( I.C. Piedimonte 2-Castello), dell’ Associazione Combattenti e Reduci, degli alunni rappresentanti degli studenti dell’ ISISS, dell’alunno Angelo Crulini (V A) delI’ I.C. Piedimonte 2 Castello” e del Movimento per la Pace, un “Patto di impegno per la Pace e la Salvaguardia del Pianeta Terra”.

La Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio nel ringraziare i partecipanti ha concluso: “Abbattiamo i muri, costruiamo ponti di Pace e di fratellanza. Un grande segnale di responsabilità oggi da parte delle scuole partecipanti. La Pace si impara proprio sui banchi di scuola e la Scuola è vera solo quando sa educare alla Pace”.

Il secondo Albero di olivo intitolato alla Pace è stato donato dall’esercizio commerciale: “La Magia dei Fiori, di Petronilla Colucci”, una grande “Amica” del Movimento per la Pace.