Primo giorno di riaperture al Campania/Mondo convenienza costretto a chiudere.

Ieri a Marcianise, presso Mondo Convenienza, un assembramento ha costretto le forze dell’ordine ad intervenire. Gli avventori, infatti, sembravano essere totalmente restii a rispettare delle semplici regole che, dopo più di due mesi di bombardamento mediatico, dovrebbero far parte della nostra quotidianità ormai, tanto che si è deciso per la soluzione più triste ma indispensabile:chiudere il mobilificio.
Evento da non sottovalutare e che dimostra palesemente l’impreparazione, da parte dei cittadini, della gestione di problemi di ordine sociale, frutto, forse, anche del nostro retaggio culturale che ci spinge sempre a “fare i furbetti” nei confronti del prossimo, con risultati spesso controproducenti.
Insomma cosa ci aspetterà in futuro? E come saranno gestite queste situazioni? Tutto fa pensare ad un inevitabile incremento dei controlli da parte delle forze dell’ordine oltre che ad un inasprimento delle sanzioni nel caso in cui certi episodi dovessero ripetersi.