Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Reddito di cittadinanza, oltre il 70% degli assegni supera i 300 euro

Il 71% delle prime 472.970 domande elaborate dall’Inps, superano i 300 euro. Il 50% è compreso nella fascia tra 300 e 750 euro, mentre oltre i 750 euro si attesta il 21% delle somme in pagamento. Soltanto il 7% è compreso nella fascia tra i 40 e i 50 euro.

Incominciano a pervenire le prime risposte da parte dell’INPS a quanti sono restii a credere nella bontà del reddito di cittadinanza. Quasi 337mila degli importi erogati per il reddito di cittadinanza, pari al 71% delle prime 472.970 domande elaborate dall’Inps, superano i 300 euro. Il 50% è compreso nella fascia tra 300 e 750 euro, mentre oltre i 750 euro si attesta il 21% delle somme in pagamento.

Soltanto il 7% è compreso nella fascia tra i 40 e i 50 euro. Lo stato delle richieste e l’ammontare del reddito riconosciuto può essere verificato sul sito dell’Inps attraverso il servizio online per la consultazione delle domande di reddito e pensione di cittadinanza. Si ricorda che per l’accesso a tale servizio è necessario disporre del PIN Inps, oppure dello SPID o, ancora, della carta nazionale dei servizi (CNS).

FASCIA NUMERO DOMANDE % DOMANDE SU TOTALE
IMPORTO 40-50 34.861 7,4%
IMPORTO 50-75 11.284 2,4%
IMPORTO 75-100 15.525 3,3%
IMPORTO 100-200 40.131 8,5%
IMPORTO 200-300 34.193 7,2%
IMPORTO 300-500 137.983 29,2%
IMPORTO 500-750 97.493 20,6%
IMPORTO 750-1000 75.887 16,0%
IMPORTO > 1000 25.613 5,4%

TOTALI 472.970 100%

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale