RENZI,  STAI  SERENO !

Quo usque tandem abutere patienta nostra ?

Sino a quando continuerai ad abusare della nostra pazienza ? Sino a che punto continuerà a scatenarsi questa tua continua temerità, che non conosce freno alcuno ?

Così il presidente Conte, parafrasando il principe del foro dell’antica Roma, potrebbe rivolgersi a Renzi, attuale principe della commedia renziana.

Gli italiani ormai sono stufi dei continui sproloqui di Renzi, ribaditi anche dalla sua banda, nonostante il grave e preoccupante periodo covid.

Renzi sta tirando la corda bleffando del tutto. Se cadesse il Governo, causa sua, la percentuale del 2% , che gli danno tutti i sondaggisti, lo lascerebbe appiedato assieme ai suoi fanti, lesti nelle chiacchiere come lui.

Renzi, attento! Questa volta a stare sereno potresti essere proprio tu.

Mario De Florio Cisas Caserta